Style Phoebe Philo, la storia di una rivoluzionaria gentile
Stylestyle

Phoebe Philo, la storia di una rivoluzionaria gentile

-
Andrea Tuzio

La notizia è di quelle che fa rumore, dopo 10 anni come direttrice creativa di Celine e 5 lontana dalle scene, Phoebe Philo torna finalmente nel mondo della moda. 

“Essere nel mio studio ancora una volta è stato eccitante e incredibilmente appagante” ha dichiarato la stessa Phoebe Philo in un’intervista rilasciata a Business of Fashion, ed ha aggiunto: “Non vedo l’ora di essere di nuovo in contatto con il mio pubblico e con la gente di tutto il mondo. Essere indipendente, governare e sperimentare alle mie condizioni è enormemente significativo per me”.

La designer inglese, infatti, ha fatto il suo ritorno nel fashion fondando il proprio omonimo brand di abbigliamento e accessori dove la designer avrà il pacchetto di maggioranza mentre LVMH sosterrà il progetto come investitore di minoranza.

Quello che sappiamo per ora è soltanto questo: “la nostra collezione inaugurale sarà rivelata e disponibile all’acquisto a settembre 2023”, ed è quello che la designer inglese ha condiviso tramite un post Instagram sul suo account, poi eliminato.

Ma chi è Phoebe Philo?
Phoebe è nata a Parigi da genitori inglesi che lavoravano nella capitale francese. Richard, suo padre, era un geometra mentre Celia, sua madre, era una commerciante d’arte e una graphic artist – ha contribuito a realizzare la copertina dell’album Aladdin Sane di David Bowie.
Tutta la famiglia fece ritorno in Inghilterra quando Phoebe aveva due anni e si sistemarono a Harrow, nel nord-ovest di Londra.

Phoebe Philo


La designer inglese mostrò di avere un’enorme passione per la moda sin da piccola al punto tale da spingere i suoi genitori a regalarle, per i suoi 14 anni, una macchina da cucire grazie alla quale iniziò a personalizzare i propri vestiti. 
Ha studiato presso il Central Saint Martins College of Art and Design di Londra, laureandosi nel 1996 e, una volta terminati gli studi, è stata assunta come assistente di Stella McCartney da Chloé l’anno successivo trasferendosi a Parigi.
Nel 2001 è stata nominata direttore creativo della maison francese, succedendo alla McCartney, per poi lasciare l’incarico e l’azienda nel 2006 per tornare a Londra per stare con la sua famiglia e dove ha avuto il suo secondo figlio. Nel 2008 però arriva la chiamata di Bernard Arnault e del gruppo LVMH che le offrono il ruolo di direttore creativo della maison francese Céline. Phoebe accetta ma ad un’unica condizione, l’ufficio creativo doveva trasferirsi a Londra perché lei non avrebbe lasciato di nuovo la sua famiglia. Arnault acconsente e l’anno successivo la Philo debutta con la sua prima collezione per Céline riscuotendo un successo enorme, di pubblico e di critica.

Nel 2017, dopo 10 anni a capo della maison francese, la designer britannica si dimette da direttore creativo dopo aver presentato la Pre-Fall 2018.

Phoebe Philo

Phoebe Philo attraverso il suo lavoro ha ridefinito i canoni dell’abbigliamento femminile, grazie alla sua estetica minimalista, alla pulizia delle linee, alle palette di colori utilizzate e alla sua straordinaria capacità di rivoluzionare attraverso una semplicità estremamente affascinate e senza eccessi. 
Una rivoluzione all’insegna della semplicità che ha fatto di Céline un punto di riferimento della moda femminile.

Ora Phoebe torna nel mondo della moda non più a capo di una famosa maison ma con un suo progetto personale e non ci resta che aspettare per godere ancora del suo straordinario lavoro.

Phoebe Philo
Stylestyle
Scritto da Andrea Tuzio
x
Ascolta su