Please Hate These Things e il lato brutto dell’interior design

Please Hate These Things e il lato brutto dell’interior design

Giulia Guido · 10 mesi fa · Design

Ammettiamolo, siamo tutti un po’ malati di Home Design e ogni volta che c’è da fare un cambiamento in casa (nostra o di altri) diventiamo improvvisamente interior designer, come se questa non fosse una vera e propria professione, ma più una dota innata.

La designer americana Dina Holland non è della stessa idea, e ci dimostra con un profilo Instagram che a volte il parere di un esperto non è solo consigliato, ma strettamente necessario.
Il profilo in questione è Please Hate These Things, che io vi invito a visitare, fidatevi ne varrà davvero la pena, perché una volta aperto non riuscirete a non scorrere tutta la galleria da più di 500 immagini, arrivando alla fine con le lacrime agli occhi da quanto avrete riso.

Dina raccoglie i peggiori esempi di Interior e Home Design che vanno dai bagni più brutti, agli eccessi di decorazioni e a quelle dalle forme falliche, alle scelte strutturali sbagliate o inutili.

La bio del profilo @pleasehatethesethings recita Absurd, ugly & just plain stupid things in home design e non potrebbe essere più azzeccata.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @pleasehatethesethings in data:

Please Hate These Things e il lato brutto dell’interior design
Design
Please Hate These Things e il lato brutto dell’interior design
Please Hate These Things e il lato brutto dell’interior design
1 · 2
2 · 2
Freddy Mamani realizza architetture che sembrano giocattoli

Freddy Mamani realizza architetture che sembrano giocattoli

Claudia Fuggetti · 10 mesi fa · Design

Freddy Mamani è un architetto boliviano attivo dal 2005 nella città di La Paz, luogo in cui ha realizzato lavori caratterizzati da uno stile estremamente colorato, dove gli edifici sembrano appartenere ad un mondo tecnicolor-onirico fatto di case giocattolo. Il comune El Alto, nella periferia della città, era inizialmente una meta di disperati che dalla campagna cercavano fortuna nella metropoli e tutte le abitazioni di questa zona presentavano dei mattoni a vista.

Nel corso del tempo la zona è diventata la sede della nuova classe media, che ha cercato anche nell’architettura di affermare lo status di chi è riuscito a costruirsi un futuro dal nulla. Come sempre l’architettura è lo specchio della cultura e del rapporto complesso uomo-città: è impossibile non notare queste case sfarzose, colorate e singolari.

Freddy ha dato vita a un codice stilistico, detto stile neoandino, che si contrappone al minimalismo mostrando un’altra faccia della modernità. Scopri i suoi lavori nella nostra gallery.

Le architetture di Freddy Mamani sembrano giocattoli | Collater.al Le architetture di Freddy Mamani sembrano giocattoli | Collater.al  Le architetture di Freddy Mamani sembrano giocattoli | Collater.al  Le architetture di Freddy Mamani sembrano giocattoli | Collater.al Le architetture di Freddy Mamani sembrano giocattoli | Collater.al Le architetture di Freddy Mamani sembrano giocattoli | Collater.al  Le architetture di Freddy Mamani sembrano giocattoli | Collater.al Le architetture di Freddy Mamani sembrano giocattoli | Collater.al

Freddy Mamani realizza architetture che sembrano giocattoli
Design
Freddy Mamani realizza architetture che sembrano giocattoli
Freddy Mamani realizza architetture che sembrano giocattoli
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
Frank Moth e i collage al limite tra reale e surreale

Frank Moth e i collage al limite tra reale e surreale

Giulia Guido · 10 mesi fa · Design

Abbiamo parlato tante volte e a lungo dei collage digitali. Sovrapposizioni fatte con computer o tablet che creano dialoghi tra mondi diversi, lontani, stili inconciliabili e idee impensabili. Tra i vari artisti che si dedicano a quest’arte, Frank Moth si contraddistingue, arrivando a essere pubblicato su alcune delle migliori testate al mondo e a essere acclamato dalla critica.

Sebbene non lo sembri, Frank Moth è il nome d’arte di non uno, ma due creativi di Atene che con i loro lavori ci fanno fare un viaggio verso l’impossibile. Gli elementi che usano e riusano, senza mai scadere nella banalità, sono l’ignoto, lo sconosciuto, per questo i volti dei loro personaggi sono sempre coperti, celati, e i confini, i limiti, non solo quelli geografici, ma anche quelli dell’immaginazione, dell’immaginabile.

Così, in un modo che neanche noi siamo in grado di spiegare riusciamo a immedesimarci anche in una coppia che, nel silenzio dello spazio, ammira la Terra.

Scoprite tutti i lavori di Frank Moth sul suo sito e sul suo profilo Instagram.

frank moth | Collater.al frank moth | Collater.al frank moth | Collater.alfrank moth | Collater.al frank moth | Collater.al frank moth | Collater.al frank moth | Collater.al

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Frank Moth Art (@frankmoth) in data:

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Frank Moth Art (@frankmoth) in data:

Frank Moth e i collage al limite tra reale e surreale
Design
Frank Moth e i collage al limite tra reale e surreale
Frank Moth e i collage al limite tra reale e surreale
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno

Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno

Claudia Fuggetti · 10 mesi fa · Design

Karim Rashid è un designer industriale egiziano classe 1960 con una prolifica carriera alle spalle che ha recentemente realizzato la sua timeless collection di bicchieri ed utensili per Krosno. La collezione è stata chiamata Sakred e va a formare la prima serie all’interno del nuovo sottomarchio Krosno D’sign, produttore di articoli in vetro che invita i “più noti creatori del design globale” a lavorare questo materiale in maniera creativa.

I disegni di Rashid sono minimali e geometrici e vanno a caratterizzare oggetti dal taglio fortemente squadrato, combinando le forme in vari modi per trasformare una serie di utensili di uso quotidiano in ornamenti. Come afferma l’artista:

“Credo nella semplicità, e soprattutto negli oggetti funzionali e democratici della vita di tutti i giorni “.

Il set è composto anche da una caraffa, due ciotole e dei vasi di dimensioni diverse, un candelabro e un piatto da torta con un coperchio, anche se il pezzo forte sono i bicchieri, compresi quelli specifici per vino, champagne e cocktail. Ogni articolo è stato ideato dando il giusto equilibrio design-funzionalità e presenta colori vibranti come il verde, il giallo, il blu, il rosa e il viola. Tutte le foto sono state scattate da Tomek Albin.

Per saperne di più puoi visitare il sito di Krosno, che trovi qui.

Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno | Collater.al Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno | Collater.al Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno | Collater.al Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno | Collater.al Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno | Collater.al Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno | Collater.al Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno | Collater.al Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno | Collater.al

Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno
Design
Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno
Karim Rashid e la sua timeless collection per Krosno
1 · 8
2 · 8
3 · 8
4 · 8
5 · 8
6 · 8
7 · 8
8 · 8
PAN Treetop Cabins, una moderna cabina nei boschi norvegesi

PAN Treetop Cabins, una moderna cabina nei boschi norvegesi

Giulia Guido · 10 mesi fa · Design

Lo studio Espen Suvernik si è letteralmente superato, realizzandoo le PAN Treetop Cabins, delle case sull’albero, ma senza albero.

Le cabine progettate dallo studio d’architettura norvegese sono, infatti, delle vere e proprie capanne costruite a 6 metri d’altezza, ma invece di appoggiarsi a dei rami si reggono sopra una complicata impalcatura di metallo.

La forma di queste cabine è stata ispirata da tre diverse fonti, la prima è la forma delle tipiche capanne degli indiani del nord America, la seconda sono le classiche torri che sovrastavano le foreste e utilizzate durante le stagioni secche e l’ultima, e più interessante e originale, sono le case abitate dai Moomin nei libri illustrati di Tove Jansson. 

Le cabine, raggiungibili grazie a una enorme scala a chiocciola, misurano 40 metri quadrati l’una e offrono ogni tipo di comfort, dal pavimento riscaldato, al bagno con doccia, per finire con un soppalco con letto matrimoniale e altri quattro posti letto. 

Scoprite tutta la bellezza delle PAN Treetop Cabins sul profilo Instagram

PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins | Collater.al
PAN Treetop Cabins, una moderna cabina nei boschi norvegesi
Design
PAN Treetop Cabins, una moderna cabina nei boschi norvegesi
PAN Treetop Cabins, una moderna cabina nei boschi norvegesi
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12