Design Il nuovo Providence Pedestrian Bridge
Designarchitecture

Il nuovo Providence Pedestrian Bridge

-
Giulia Guido

Un ponte non è più solo un elemento che collega le sponde di un fiume e che ne facilita l’attraversamento. Ultimamente, con progetti come il The Babylon Bridge e il The 11th Street Bridge Park, abbiamo notato la nascita di una nuova tendenza, ovvero quella di trasformare i ponti in zone verdi, dove è possibile trascorrere intere giornate senza farsi mancare niente. A quelli appena menzionati si aggiunge anche il Providence Pedestrian Bridge, progettato dallo studio INFORM e dall’architetto e ingegnere Buro Happold. 

Il Providence Pedestrian Bridge è stato realizzato nella capitale dello Stato del Rhode Island e oltre a collegare le due sponde del fiume, connette ben cinque quartieri della città. 

Il ponte sorge sulle vecchie fondamenta dell’autostrada I-195, ma il design e la forma ne sono stati completamente stravolti. Per prima cosa, lo studio INFORM ha pensato di alzare il ponte di ben 1 metro e mezzo, prevedendo un’innalzamento del livello del mare nei prossimi decenni. 

È stato mantenuto il telaio originale in acciaio, ma la superficie in cemento è stata sostituita con una più elegante il legno, che si fonde meglio con il paesaggio. Il Providence Pedestrian Bridge non è stato immaginato solo come via di passaggio, infatti è composto da due livelli distinti, uno destinato a corridori, ciclisti e passanti, l’altro è formato da giardini terrazzati, dove poter sostare a rilassarsi e a godersi la vista della città e dello skyline. 

Providence Pedestrian Bridge è l’esempio di come una struttura già esistente e abbandonata possa essere trasformata in un luogo al passo coi tempi.  

Designarchitecture
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su