La fotografia sfrontata e intima di Sandy Kim.

avatar
6 Agosto 2019

Le fotografie di Sandy Kim parlano esplicitamente e raccontano di una generazione che non ha vergogna di esporsi al mondo.

Sandy Kim è una giovane fotografa cresciuta a Portland, in Oregon, e trasferita in seguito nel nord della California dove ha costantemente guadagnato notorietà per le sue foto molto esplicite e spesso NSFW di amici e modelle.

Se vogliamo descrivere i suoi lavori con una sola parola, quella giusta è “intimità”, un’intimità che rende pubblica con assoluta disinvoltura e che non teme il confronto o il giudizio dello spettatore. I protagonisti sono principalmente lei e i suoi amici che si mostrano negli attimi più intimi e segreti delle loro relazioni, e il fatto che usi ancora una cinepresa dice qualcosa su come si vede in questo mondo: un mondo in cui tutto è un numero, in cui tutto è digitalizzato.

Le fotografie di Sandy parlano esplicitamente e raccontano di una generazione che non ha vergogna di esporsi.

Ora, trasferitasi a Los Angeles, ha riproposto le sue fotografie in una nuova mostra intitolata Analog Brain, presentata alla Little Big Man Gallery di Los Angeles; un vero e proprio spettacolo che offre agli spettatori la possibilità di scavare più a fondo nel suo mondo tramite il desktop del suo computer.

Qui in basso una selezione delle sue foto.

Testo di Giordana Bonanno.

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share