Alla Wunderkammern arriva SHAPESHIFTING di Tavar Zawacki

Dopo la personale di Franco Fasoli, la Wunderkammern di Milano ospiterà la mostra di un giovane artista americano che ha fatto dell’arte astratta il suo marchio di fabbrica. Mercoledì 21 novembre inaugurerà, infatti, SHAPESHIFTING di Tavar Zawacki, conosciuto anche come ABOVE.

La storia di Tavar è particolarmente interessante. Partendo dalla California, dove ha iniziato a studiare e dove si è laureato, ha iniziato a girare il mondo. In questo modo la sua arte è stata contaminata da culture, usanze, tecniche e pratiche differenti. Fin dagli inizi della sua carriera ha sempre firmato le sue opere con il nome ABOVE, solo due anni fa ha deciso di svelare la sua vera identità. Oggi è conosciuto in tutto il mondo con il suo vero nome, Tavar Zawacki.

L’arte di Tavar si contraddistingue per i suoi giganti murales astratti fatti da forme geometriche e quelli che raffigurano delle enormi frecce. A caratterizzare ancor di più i suoi lavori è l’utilizzo del colore, con il quale crea spessi bordi scuri, riempiti con toni accesi e brillanti.

La mostra SHAPESHIFTING è curata da Giuseppe Pizzuto e rimarrà aperta fino al 22 dicembre 2018.

SHAPESHIFTING | Collater.al SHAPESHIFTING | Collater.al SHAPESHIFTING | Collater.al SHAPESHIFTING | Collater.al SHAPESHIFTING | Collater.al SHAPESHIFTING | Collater.al

Arteventsstreet art
x
Ascolta su