Solidarity, la Magnum Square Print Sale e Vogue sostengono la NAAPC

Solidarity, la Magnum Square Print Sale e Vogue sostengono la NAAPC

Giulia Pacciardi · 1 settimana fa · Photography

Da lunedì 27 luglio fino a domenica 2 agosto, la leggendaria agenzia fotografica Magnum Photos e Vogue uniscono le loro forze per raccogliere fondi a favore della NAACP, la National Association for the Advancement of Colored People.

Tutti gli artisti coinvolti, e le fotografie d’archivio selezionate e messe in vendita, esplorano il tema di unità e solidarietà in un anno di sconvolgimenti sociali che ha visto le proteste legate al movimento Black Lives Matter venire alla ribalta in tutto il mondo.
Pur riconoscendo le scoraggianti divisioni e le linee di demarcazione che caratterizzano le nostre società, la selezione fotografica esamina un simultaneo desiderio umano di comunione e di connessione, con l’obiettivo di esplorare la forza dell’individuo e della collettività, così come l’interdipendenza dei popoli di tutto il mondo di fronte alle avversità e all’oppressione.

Diverse fotografie ritraggono il movimento per i diritti civili negli Stati Uniti e la lotta in corso per l’uguaglianza razziale, esplorando momenti della storia, dagli inizi ai giorni nostri, in cui i legami umani e la mobilitazione delle masse hanno cercato di portare cambiamenti positivi lottando spalla a spalla.

Le stampe, tutte della dimensione di 15.24×15.24 cm, in qualità museale e firmate, saranno vendute per una sola settimana al prezzo di 100$ e il 50% del ricavato verrà donato alla NAACP, una delle prime e più influenti associazioni per i diritti civili negli Stati Uniti fondata nel 1909.

Qui trovate una selezione delle nostre preferite, ma vi consigliamo di visitare il Magnum Shop per non perdervi nessuna delle fotografie di artisti internazionali del calibro di Daniel Arnold, Christopher Anderson, Peter van Agtmael, Eve Arnold, Miranda Barnes, Matt Black, June Canedo de Souza, Bruce Davidson, Raymond Depardon, W. Eugene Smith, Stuart Franklin, Harry Gruyaert, Hassan Hajjaj, Bob Henriques, Yael Martinez, Eli Reed, Richie Shazam, Alec Soth, Newsha Tavakolian, Shirin Neshat, Larry Towell, Ed Templeton e molti altri.

USA. Minneaplolis, Minnesota. June 2, 2020. The scene at Cup Foods, the site of the killing of George Floyd by Police. As the days went on, the site was one of mourning and anger, but also turned into an ongoing block party.
PETER VAN AGTMAEL/MAGNUM PHOTOS
USA. Virginia. Petersburg. Civil strike, Core group. Training activist not to react to provocation. 1960.
EVE ARNOLD/MAGNUM PHOTOS
MEXICO. Mexico City. Olympic games. American athletes Larry James, Lee Evans and Ron Freeman (left to right) on the 400 metres podium at the 1968 Olympic Games. They demonstrate against US race discrimination by clutching their fists on the podium.
RAYMOND DEPARDON/MAGNUM PHOTOS
STUART FRANKLIN/MAGNUM PHOTOS
Cyclists in the rain. Shanghai, China. 1993
USA. 1973. American political activist Angela Davis.
PHILIPPE HALSMAN/MAGNUM PHOTOS
USA. Chicago. Muhammad ALI, boxing world heavy weight champion showing off his right fist. 1966.
THOMAS HOEPKER/MAGNUM PHOTOS
USA. Greenwood, Mississippi. 1963. After giving a concert in a cotton field with Pete Seeger and Theo Bikel, Bob Dylan plays behind the SNCC office. Bernice Reaon, one of the original Freedom Singers and later the leader of Sweet Honey in the Rock, listens. Mendy Samstein sits behind Dylan and talks to Willie Blue.
DANNY LYON/MAGNUM PHOTOS
USA. GEORGIA. Forsyth County. Antiracism March. 1987.
ELI REED/MAGNUM PHOTOS
Tell Your Friends to Pull Up. New York City. 2020.
RICHIE SHAZAM/VOGUE
Women of Agadez. 2018.
STEPHEN TAYO/VOGUE
Solidarity, la Magnum Square Print Sale e Vogue sostengono la NAAPC
Photography
Solidarity, la Magnum Square Print Sale e Vogue sostengono la NAAPC
Solidarity, la Magnum Square Print Sale e Vogue sostengono la NAAPC
1 · 11
2 · 11
3 · 11
4 · 11
5 · 11
6 · 11
7 · 11
8 · 11
9 · 11
10 · 11
11 · 11
Pocket, la console per giocare e fare musica

Pocket, la console per giocare e fare musica

Emanuele D'Angelo · 2 giorni fa · Design

Un palmare portatile con sistema multi-video-gioco. Una postazione di lavoro audio digitale con sintetizzatore e sequencer integrati.
Pocket è tutto questo, perfetto per gli amanti dei videogiochi ma anche e soprattutto per chi vuole fare musica.

Con un design retrò molto simile ai primi Gameboy progettati da Nintendo, la piccola console progettata da Analogue ha uno schermo LCD in Gorilla® Glass da 3,5″, con una risoluzione di 1600×1440 px.

La console è inoltre compatibile con la libreria di cartucce di gioco del Game Boy, Game Boy Color & Game Boy Advance.
Pocket funziona anche con adattatori per cartucce per altri sistemi portatili. Come Game Gear, Neo Geo Pocket Color e Atari Lynx.

Possiede anche una postazione audio digitale integrata chiamata Nanoloop, è un sintetizzatore e un sequencer. Progettato anche per la creazione di musica e per le performance dal vivo, crea suoni di forma, stretch e morph.

Ieri, il giorno del lancio, è andato letteralmente a ruba, tutto sold-out dopo pochissimi minuti.

Pocket, la console per giocare e fare musica
Design
Pocket, la console per giocare e fare musica
Pocket, la console per giocare e fare musica
1 · 4
2 · 4
3 · 4
4 · 4
Galaxy Unpacked 2020: tutte le novità firmate Samsung

Galaxy Unpacked 2020: tutte le novità firmate Samsung

Giulia Guido · 2 giorni fa · Design

È bastato un video di 15 secondi, pubblicato circa un mese fa, che mostra una S Pen Samsung da cui cola una goccia di metallo fuso per mandare in visibilio gli amanti e gli appassionati di tecnologia di tutto il mondo. Il teaser è stato realizzato per annunciare il Samsung Galaxy Unpacked 2020, un evento imperdibile che verrà trasmesso in streaming mercoledì 5 agosto alle ore 16.00 italiane.

Durante l’evento, Samsung svelerà le novità che usciranno nella seconda metà di quest’anno. Si tratta di un vero e proprio nuovo ecosistema di dispositivi Galaxy che, nonostante non siano ancora stati presentati ufficialmente, hanno già creato un’atmosfera di trepidante attesa.

Se vi siete incuriositi e non vedete l’ora di scoprire tutti i dettagli, le caratteristiche e il design delle novità Samsung, non vi resta che seguire la diretta streaming del Galaxy Unpacked 2020 che inizierà domani, mercoledì 5 agosto alle ore 16.00!

Registrati qui per non perderti la diretta streaming.

Galaxy Unpacked 2020: tutte le novità firmate Samsung
Design
Galaxy Unpacked 2020: tutte le novità firmate Samsung
Galaxy Unpacked 2020: tutte le novità firmate Samsung
1 · 2
2 · 2
Le tende di Dré Wapenaar  sospese sugli alberi

Le tende di Dré Wapenaar sospese sugli alberi

Emanuele D'Angelo · 21 ore fa · Design

Se siete alla ricerca di una vacanza fuori dall’ordinario, il designer olandese Dré Wapenaar ha progettato delle tende a forma di goccia sospese tra gli alberi. Appese al di sopra del terreno e accessibili tramite una scala, le tende ad albero “Tranendreef” offrono una vacanza a stretto contatto con la natura.

In Belgio, come in Italia, quest’anno molti stanno decidendo di restare nelle vicinanze di casa e investire nel turismo del proprio paese per le vacanze estive.
Così l’area di Borgloon, famosa per il suo paesaggio verde mozzafiato, ha registrato un grande aumento delle prenotazioni. Qui si può soggiornare nella rovina aperta di Borgloon-Heers dove dal 2011 si trovano anche un gran numero di opere d’arte a cielo aperto.

Le tende “Tranendreef” sugli alberi di Dré Wapenaar sono dotate anche di mobili da campo che permettono di sedersi, lavarsi, usare la toilette e il barbecue progettati dall’artista Ardie Van Bommel.

Le tende sono pensate per garantire il massimo comfort e non sono in vendita per il grande pubblico perché sono considerate opere d’arte.
Ideate negli anni ’90 per supportare gli attivisti ambientali che cercavano di impedire l’abbattimento degli alberi, le tende sono state esposte a New York e in tutta Europa.

Le tende possono ospitare fino a due adulti e due bambini.
I costi si aggirano circa a 70 euro a notte, sono disponibili fino al 30 settembre e poi verranno rimosse.

Le tende di Dré Wapenaar sospese sugli alberi
Design
Le tende di Dré Wapenaar sospese sugli alberi
Le tende di Dré Wapenaar sospese sugli alberi
1 · 4
2 · 4
3 · 4
4 · 4
NOMOTO, l’irriconoscibile moto progettata da Joey Ruiter

NOMOTO, l’irriconoscibile moto progettata da Joey Ruiter

Emanuele D'Angelo · 6 giorni fa · Design

“Ci sono biciclette incatenate ai pali, muri con graffiti, il suono delle chiacchiere di un caffè. Quello che non si riconosce è il concetto di moto del designer Joey Ruiter.”

Designer pluripremiato e acclamato in tutto il mondo, Joey Ruiter si spinge oltre i confini per trasformare gli oggetti di uso quotidiano in prodotti tanto utili quanto stupefacenti. La sua prospettiva, il suo stile e il suo approccio unici sfidano i principi del design e ci portano a ripensare come vediamo le cose e cosa potrebbe essere possibile.

Secondo l’artista l’arte del design avviene quando si cambia il modo in cui le cose vengono percepite. Sfida le convenzioni e crea nuove storie, interazioni e la rarità che vogliamo e ricerchiamo.

Con la sua NOMOTO è riuscito a stupirci ancora con un design unico, quando si preme un pulsante, la moto si solleva, si apre e sbuca fuori un sedile. La moto diventa una tela per i graffiti, una panchina per un momento di riposo. Diventa quasi un elemento della città.

Il progetto di Ruiter non riguarda affatto una moto, ma l’ambiente in cui si trova. Si tratta di puro trasporto, qualcosa che fa parte del quartiere. Ruiter e il suo studio J.RUITER si occupano di “cercare di spingere il design al punto di non esserci”.

NOMOTO, l’irriconoscibile moto progettata da Joey Ruiter
Design
NOMOTO, l’irriconoscibile moto progettata da Joey Ruiter
NOMOTO, l’irriconoscibile moto progettata da Joey Ruiter
1 · 8
2 · 8
3 · 8
4 · 8
5 · 8
6 · 8
7 · 8
8 · 8
Altri articoli che consigliamo