Art I tappeti di Anya Paintsil che raccontano Ghana e Galles
Artart

I tappeti di Anya Paintsil che raccontano Ghana e Galles

-
Tommaso Berra
Anya Paintsil | Collater.al

Le tecniche scelte dagli artisti esprimono i temi delle opere tanto quanto i soggetti rappresentati dagli artisti. Lavorare con i tessuti intrecciati è per esempio un modo per raccontare dell’integrazione e della multiculturalità di una famiglia che in Galles conserva le tradizioni del Ghana, come quella di Anya Paintsil.
La doppia eredità dell’artista, di padre ghanese e madre gallese, è raccontata attraverso illustrazioni su tappeti, che rimandano alle acconciature tradizionali ghanesi, che non solo un tratto estetico ma anche un simbolo di femminilità e costumi domestici dal valore storico e culturale.

La scelta dei tappeti come prodotto finale delle opere di Anya Paintsil è invece indirizzata a raccontare un mestiere che spesso è stato svolto dalle donne e a un lavoro tipico della classe operaia. Di questa pratica Paintsil esalta la creatività, ispirandosi alla cultura orale gallese e ghanese, dai racconti popolari e dai simboli che l’artista riporta nelle sue opere.
I soggetti e le pose sono quasi sempre ironiche, uno strumento per stigmatizzare e raccontare traumi e esperienze d’infanzia che hanno aiutato a definire l’identità dell’artista.
Fino al 29 giugno, il lavoro di Anya Paintsil, sarà esposto in occasione della mostra We Are All Made of You, a Ed Cross, Londra.

Anya Paintsil | Collater.al
Anya Paintsil | Collater.al
Anya Paintsil | Collater.al
Anya Paintsil | Collater.al
Anya Paintsil | Collater.al
Artart
Scritto da Tommaso Berra
x
Ascolta su