The Guestbook: la nostra intervista a Thomas Jordan

The Guestbook è la rubrica fotografica che racconta i take over degli artisti che animano il profilo Instagram di Collater.al.

avatar
13 Maggio 2019

Thomas Jordan è un fotografo americano che vive e lavora a Winfield Illinois, artista autodidatta con un occhio attento ai dettagli. Il suo lavoro è ispirato alla Northwest Chicago Suburbs, dove Thomas predilige composizioni apparentemente semplici e allo stesso tempo surreali, che ripropongono alcune aree suburbane attraverso luminosità suggestive.

Noi di Collater.al abbiamo chiesto a Thomas di raccontarsi brevemente tramite un’intervista, che trovi qui sotto:

Cosa ti spinge a produrre immagini? Che consiglio daresti a coloro che si avvicinano a questo mondo?

Ho sempre avuto un forte bisogno di creare o di esprimermi artisticamente. Scattare fotografie mi permette di liberare tutta la mia energia creativa e di esprimere visivamente i miei pensieri e le mie emozioni. Una combinazione di queste cose mi spinge a produrre immagini.

Il miglior consiglio che potrei dare a qualcuno sarebbe quello di uscire e scattare il più spesso possibile. Sembra abbastanza ovvio o banale, ma più si scatta, più si trovano tutte le risposte. Con il tempo, troverete il vostro stile, la tecnica e i soggetti che vi piace fotografare.

Le tue immagini rivelano un’atmosfera molto suggestiva, come avviene lo scatto?

La maggior parte delle immagini vengono scattate alla stessa ora del giorno, all’alba o al tramonto. Mi servo di questi momenti del giorno per poter trasmettere colore ed emozioni uniche nel mio lavoro. Non pianifico nulla durante le riprese, mi scoprirai durante il tramonto camminando in giro alla ricerca di piccole cose che catturano la mia attenzione.

Su cosa si concentra la tua ricerca artistica, cosa vuoi comunicare?

Il mio lavoro si concentra principalmente sulla vita quotidiana nel Midwest dell’America. Ogni fotografia dimostra che la bellezza può essere trovata nei luoghi più rari o improbabili.

Ci sono storie dietro le tue immagini?

Naturalmente, ogni immagine ha una piccola storia alle spalle. Mi ricordo mentre facevo una foto di un albero morto l’estate scorsa….. un uomo mi ha chiesto “perché mai avresti dovuto farne una foto?”, a cui ho risposto: “La trovo bellissima”. Questo mi ha confermato che cerco davvero la bellezza in ogni cosa.

Quale pensi che sia il futuro delle immagini nella nostra società?

Penso che sia semplice, cerchiamo un legame più profondo con le immagini. I social media sono sovraccarichi di immagini, in particolare immagini che non sono necessariamente urlanti di onestà o di connessione.

Segui il take over di Thomas sul profilo Instagram di Collater.al!

The Guestbook la nostra intervista a Thomas Jordan | Collater.al.jpg
The Guestbook la nostra intervista a Thomas Jordan | Collater.al.jpg
The Guestbook la nostra intervista a Thomas Jordan | Collater.al.jpg
The Guestbook la nostra intervista a Thomas Jordan | Collater.al.jpg
The Guestbook la nostra intervista a Thomas Jordan | Collater.al.jpg
The Guestbook la nostra intervista a Thomas Jordan | Collater.al.jpg
The Guestbook la nostra intervista a Thomas Jordan | Collater.al.jpg
The Guestbook la nostra intervista a Thomas Jordan | Collater.al.jpg
The Guestbook la nostra intervista a Thomas Jordan | Collater.al.jpg

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share