Il nuovo trailer di Vox Lux, il film con Natalie Portman e Jude Law

avatar
29 novembre 2018

Vox Lux è il secondo lungometraggio del giovane regista Brady Corbet che vede come protagonisti Natlie Portman e Jude Law.

Dopo A Star is Born è il turno di Vox Lux, altra opera musicale che altro non è che il secondo lungometraggio del giovanissimo Brady Corbet. Per chi non lo conoscesse Corbet è un regista classe 1988 che dopo aver recitato in numerosi film si mette dietro alla macchina da presa dirigendo The Childhood of a Leader, (presentato al Festival di Venezia qualche anno addietro) ed alcuni episodi della mini serie Olive Kitteridge (vera chicca tratta dall’ominimo romanzo di Elizabeth Strout e prodotta da mamma HBO che consiglio vivamente a chiunque).

Vox Lux segue la vita di una cantante che dopo aver vissuto un trauma infantile, decide di incanalare questa esperienza segnante nell’arte diventando così una celebre Pop Star. La vicenda si snoda lungo il corso della vita della protagonista, partendo dal lontano 1999 fino ad arrivare ai giorni nostri. Per questo film il regista si serve di un cast d’eccezione, tanto che la protagonista è interpretata niente meno che da Natalie Portman ed il suo fedele manager, avrà invece il volto di Jude Law.

Come se tutto ciò non fosse abbastanza, vi dico anche la parte musicale sarà curata da Sia e dal cantautore Scott Walker. Il film dopo aver presenziato al Festival di Venezia ed al Festival di Toronto, uscirà nelle sale americane il 7 Dicembre. Purtroppo per quanto riguarda l’Italia ci sarà ancora da aspettare dato che non è stata fissata una data, ma non ci sono dubbi che una produzione di questo calibro non avrà fatica a trovare distribuzione anche nel bel paese.

Qui sotto trovate il primo trailer ufficiale del film.

Il nuovo trailer Vox Lux, il film con Natalie Portman e Jude Law | Collater.al 1 Il nuovo trailer Vox Lux, il film con Natalie Portman e Jude Law | Collater.al 2

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share