CURSOR is back, quando crolla il confine tra computer e realtà

Se il nome del motion design russo Vladimir Tomin non vi è nuovo probabilmente è perché un po’ di tempo fa ne abbiamo parlato, citando il suo video Sketches. Ora è tornato, come si può capire dal titolo del suo ultimo lavoro “CURSOR is back”, un breve corto di poco più di un minuto in cui ritroviamo l’idea che sta alla base di tutte le sue produzioni, ma in contesti diversi.

Il confine tra schermo del computer e realtà non esiste più, così che i cursori diventano dei coltelli, dei pesci, del fumo e mille altre cose.

Riguarda Egg McMuffin QUI.

Share