“Inseparable” è una storia di sacrificio e amore

-
Giulia Guido

Mettendo un attimo da parte prodotti più mainstream come Doctor Strange o Sherlock, se si studia più attentamente la carriera di Benedict Cumberbatch si potranno scoprire delle vere chicche, come “Inseparable”.

Diretto da Nick White nel 2007, “Inseparable” è un cortometraggio di 12 minuti la cui forza non è racchiusa tanto nelle parole o nei dialoghi, ma negli sguardi, nei gesti, nella musica, nel momenti di vuoto.

Cumberbatch qui è chiamato a vestire i panni di entrambi i protagonisti, Joe e Charlie, due gemelli. Joe ha una bella casa, una moglie, un figlio e un buon lavoro. Charlie ha perso tutto in scommesse e vive ai margini della società. Un giorno, però, qualcosa di inaspettato e tragico porterà i due fratelli a rincontrarsi e scambiarsi le vite. Le uniche parole che ci risuonano in testa alla fine sono “It’s going to be alright”.

Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su