“Tergo”, una favola moderna dedicata a chi combatte contro la solitudine

Nell’immensità di una Londra di notte, Tergo, un robot, pulisce le strade senza sosta, senza pensarci. L’uomo butta una carta per terra e Tergo passa a raccoglierla, invisibile agli occhi di chi lo circonda. Invisibile anche a se stesso, finché non si vede riflesso in una vetrina.

A quel punto Tergo sente tutto il peso della sua solitudine, insostenibile.

Il cortometraggio del regista Charles Willcocks cerca di farci riflettere su quanto si bella la vita che abbiamo e ciò che ci circonda, ma che ce ne rendiamo conto solo quando qualcuno la perde o non ce l’ha.

“A volte per capire cosa c’è di bello nella vita dobbiamo guardare a qualcuno che esiste solo per lavorare.”

Share