The Queen of Basketball, il corto documentario candidato all’Oscar

-
Giulia Guido
The Queen of Basketball

Erano gli Anni ’70 quando il basket americano venne colpito da una ventata d’aria fresca chiamata Lusia Harris.
Diretto da Ben Proudfoot, il docu The Queen of Basketball ripercorre la carriera di Lusia, detta “Lucy”, una della più grandi cestiste di sempre, vincitrice di 3 trofei nazionali e colei che ha segnato il primo canestro della storia del basket femminili alle Olimpiadi del 1976.
Ma la sua storia non finisce qui. La Harris è stata la prima donna scelta al draft dell’NBA, al quale però rinunciò. 

In The Queen of Basketball è la stessa Lucy che parla guardando in camera, mentre immagini di archivio si alternano e ci fanno rivivere quel basket che non era ancora uno show. 

Il documentario di poco più di venti minuti sarebbe toccante già così com’è, ma lo è ancora di più pensando al fatto che Lusia Harris è scomparsa lo scorso 18 gennaio all’età di 66 anni, trasformando The Queen of Basketball in una testimonianza dal valore inestimabile. 

Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su