Photography La fotografia di Valeria Sigal, un elogio della bellezza
PhotographyNSFWphotography

La fotografia di Valeria Sigal, un elogio della bellezza

-
Giulia Guido
Valeria Sigal

Non esistono stereotipi, non ci sono canoni di bellezza da seguire, nessuna taglia giusta e taglia sbagliata, nelle fotografie di Valeria Sigal domina la libertà. 

Classe 1982, Valeria Sigal è nata in Argentina, a Buenos Aires e prima di dedicarsi completamente alla fotografia ha lavorato in una banca e studiato Filosofia. È stato dopo la nascita della figlia, nel 2011, che ha decido di dedicarsi a tempo pieno alla sua passione, conseguendo una laurea in fotografia nel 2017.
Oggi Valeria lavora e collabora con diverse realtà e aziende, riuscendo a portare avanti numerosi progetti personali. Sono proprio questi ultimi ad aver richiamato la nostra attenzione. 

Protagonista dei suoi scatti è il corpo umano: le modelle e i modelli che si lasciano fotografare da Valeria Sigal si spogliano dei vestiti e con essi di tutti i preconcetti insiti nella nostra società. In un mondo in cui, nonostante alcune eccezioni, i canoni di bellezza sono ancora rigidi ed esclusivi, i protagonisti delle sue foto diventano il simbolo di una nuova bellezza, inclusiva e unica. 

Non possiamo fare a meno di notare come la costruzione dell’immagine, in cui il soggetto è trionfante al centro e il corpo è esaltato da un gioco di chiaroscuri, trasforma ogni persona in un’opera d’arte. Le pose e la pelle candida dei modelli ci ricorda il marmo delle statue neoclassiche, ma l’ideale di bellezza (per fortuna) è cambiato. 

Noi abbiamo selezionato solo alcune delle sue fotografie, ma per scoprire meglio il lavoro di Valeria Sigal seguitela su Instagram e visitate il suo sito

PhotographyNSFWphotography
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su