Vik Muniz, l’arte del riciclo e dello spirito umano

avatar
10 Aprile 2017

L'arte che nasce dalla spazzatura è un'idea ammirevole e bella allo stesso modo, esattamente come le incredibili opere viste dall'alto di Vik Muniz.

Vik Muniz è un artista brasiliano classe 1961, da vent’anni, però, vive e lavora negli States. Da sempre la sua arte si caratterizza dalle altre: Muniz ha abbandonato la “classica” pittura su tela per sperimentare nuove frontiere come ad esempio comporre illustrazioni utilizzando oggetti di diversa provenienza e grandezza.

Di difficile collocazione Vik Muniz ama “dipingere” utilizzando zucchero, burro di arachidi o cioccolata liquida per poi passare ad oggetti di più grandi dimensioni come computer o telefoni. L’arte del riciclo, appunto. Il progetto dell’artista comprende lavori propri o riproduzioni di opere famose come quelle di Andy Warhol e l’Ultima cena di Leonardo da Vinci.

Un altro esempio è Lixo Extraordinário: documentario del 2011 diretto da Lucy Walker, che segue l’artista a Rio De Janeiro, precisamente nella discarica Jardim Gramacho, dove attraverso il riciclo di diversi oggetti, Vik compone opere artistiche impressionanti. Per lo più ritratti e illustrazioni di uomini, donne e bambini, a testimonianza del forte spirito umano che lo muove.

Vik Muniz, l'arte del riciclo e dello spirito umano | Collater.al
Vik Muniz, l'arte del riciclo e dello spirito umano | Collater.al
Vik Muniz, l'arte del riciclo e dello spirito umano | Collater.al
Vik Muniz, l'arte del riciclo e dello spirito umano | Collater.al
Vik Muniz, l'arte del riciclo e dello spirito umano | Collater.al
Vik Muniz, l'arte del riciclo e dello spirito umano | Collater.al
Vik Muniz, l'arte del riciclo e dello spirito umano | Collater.al
Vik Muniz, l'arte del riciclo e dello spirito umano | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share