Design Puoi dormire nella casa di Up, ma anche al Museo d’Orsay
Designinterior design

Puoi dormire nella casa di Up, ma anche al Museo d’Orsay

-
Collater.al Contributors

Su Airbnb è spuntata una nuova categoria. Si chiama Icons e c’entra con il cinema, la musica, l’arte e tanto altro. Se si clicca sulla sezione quello che si legge è: Sogni fluttuanti nella casa di Up; Soggiorna nella X-Mansion; Svegliati nel Museo d’Orsay, Gioca con Khaby Lame. Non solo soggiorni, ma anche esperienze come per l’appunto giocare con il re di TikTok. Come ha affermato Brian Chesky, il co-founder di Airbnb nonché CEO, durante il Summer Release: «Le icone ti portano dentro mondi che fino ad ora esistevano solo nella tua immaginazione», ed è proprio così. Airbnb si adegua a un pubblico che non si accontenta mai e che vuole sempre di più, alzando l’asticella delle esperienze puntando anche sul concetto di esclusività. Infatti, tutte le proposte di Icons sono disponibili solo per un tempo limitato e gli ospiti sono selezionati da un team anche in base alle risposte, valutando il loro “legame con l’Host” come si legge nelle informazioni.

Il prezzo? Contrariamente a quanto si può pensare, alcune di queste esperienze sono addirittura gratuite o inferiori ai 100 dollari a persona. Una vera e propria operazione di marketing che, come ha affermato Chesky punta a «creare più magia nel mondo reale», soprattutto in un’ottica di contrastare la realtà virtuale e portare la fantasia nella realtà.

airbnb
Mathieu Lehanneur, Museo d’Orsay
airbnb
Vivi come la star di Bollywood Janhvi Kapoor
Soggiorna nella X-Mansion
airbnb
Sogni fluttuanti nella casa di Up

Scopri tutte le esperienze qui.

Designinterior design
Scritto da Collater.al Contributors
x
Ascolta su