Beijing Daxing l’aeroporto progettato da Zaha Hadid Architects

avatar
2 Settembre 2019

Il 30 settembre inaugurerà il Beijing Daxing, in nuovo aeroporto dallo stile futuristico progettato Zaha Hadid Architects per la capitale cinese.

Alla volta dell’edificio costruito a Dubai, dopo cinque anni di lavori e fatica, l’aeroporto internazionale di Pechino Daxing aprirà finalmente le porte al pubblico il 30 settembre. Progettato dallo studio di architetti Zaha Hadid, l’aeroporto sarà il secondo della città per il quale si stima un flusso di 45 milioni di passeggeri dalla sua apertura al 2021.

Il risultato è un edificio dalla configurazione radiale con sei ali che si estendono da un nucleo centrale, il cui concept deriva dai principi dell’architettura tradizionale cinese. La presenza di una grande piazza su più livelli, che funge da luogo di incontro per i passeggeri di tutto il mondo, favorisce lo sviluppo di un design intelligente in cui le distanze tra check-in e gate, oltre che tra i gate stessi, sono al massimo di 600 metri.

Dalle inconfondibili forme, con elementi che sembrano quasi delle cellule extraterrestri, e dallo stile futuristico tipico dello studio, l’aeroporto si estende su circa 700.000 mq. Le sue dimensioni agevoleranno e faciliteranno il passaggio di tutte le persone che dovranno toccare il suono di Pechino. Attualmente il fratello più piccolo, il Nanyuan Airport, è in funzione alle massime capacità e verrà chiuso all’apertura del Daxing.

Testo di Elisa Scotti

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share