Art L’arte dal vivo: FAROUT Festival torna a BASE Milano
Artfestivalperformace

L’arte dal vivo: FAROUT Festival torna a BASE Milano

Collater.al Contributors

Da BASE Milano torna FAROUT con la sua terza edizione. Per chi non lo conoscesse, si tratta di un festival che celebra la diversità delle espressioni artistiche dal vivo. Quest’anno, dal 5 al 17 ottobre 2023, FAROUT si svolgerà sotto il titolo “LONG STORY SHORT,” una celebrazione di molte storie in contrasto con la narrazione unica. Per oltre 10 giorni, gli spazi post-industriali di BASE Milano si trasformeranno in scenari straordinari, offrendo al pubblico ambienti immersivi, palcoscenici eclettici, e percorsi alla scoperta della fusione di teatro, musica, danza, e arti visive da un punto di vista trasversale. Ma non è tutto qui. FAROUT si estenderà anche al di fuori di BASE, coinvolgendo i quartieri di Barona e Giambellino, grazie a “Milano è Viva,” un’iniziativa promossa dal Comune di Milano con il contributo del MIC per sostenere le performance dal vivo, e raggiungendo altri luoghi significativi della città come Volvo Studio Milano e CityLife Shopping District.

Le atmosfere immersive di FAROUT Live Arts Festival faranno il loro ritorno a BASE Milano a partire dal 5 ottobre. Alle 19:00, l’installazione “In balìa” di Giulia Crispiani trasformerà la Ground Hall in uno spazio sospeso tra acqua e aria, offrendo al pubblico la possibilità di navigare o seguire il flusso degli eventi. Il programma si concluderà il 17 ottobre con “Le Cirque Astéroïde” di Marie-Caroline Hominal, una performance che mescola concerti rock e spettacolo di danza all’interno di un camion, trasformando il veicolo in una poesia ambulante a Barrio’s Milano.

Corpo politico, Nina Serlenga

La linea guida di FAROUT Live Arts Festival 2023 prende spunto dall’espressione “To Make a Long Story Short,” che significa concentrarsi direttamente sulla parte essenziale di una narrazione, tralasciando i dettagli superflui. Questa edizione celebra l’ambiguità tra la “Storia” unica e le molteplici storie individuali. L’arte ha il potere di inventare nuovi linguaggi, dar voce a voci dimenticate e ricostruire nuove forme di espressione, offrendo la possibilità di immaginare futuri diversi da quelli noti.

Benno Steinegger, Jovial Mbenga, The Chance to Find Yourself – ©Leontien Allemeersch

Artisti provenienti da tutto il mondo porteranno le loro storie e visioni umane, politiche e sociali a FAROUT 2023. Saranno presentate prime nazionali e repliche di performance di successo internazionale, esplorando temi come la liberazione del corpo e della parola dalla conformità, il dialogo tra mondi in conflitto, la reazione generazionale al crollo delle ideologie e la liberazione della sessualità dalle dinamiche patriarcali.

FABRIZIO SAIU, Activita traceurs @Vito Lauciello

FAROUT Live Arts Festival 2023 promette di essere un’esperienza culturale avvincente, offrendo un’ampia gamma di espressioni artistiche che daranno vita alla diversità e alla creatività. Non perdete l’opportunità di far parte di questa celebrazione di storie uniche e molteplici, che si svolgerà a Milano dal 5 al 17 ottobre 2023. Per maggiori informazioni visitate il sito di BASE

Artfestivalperformace
Scritto da Collater.al Contributors
x
Ascolta su