Le boccette piene di stati d’animo di Flowmarket

Le boccette piene di stati d’animo di Flowmarket

Giulia Guido · 6 mesi fa · Art

Torno a parlare di profili Instagram che bisogna assolutamente conoscere con quello del Flowmarket. L’ho scoperto per caso scorrendo la pagina delle ricerche, quando la mia attenzione è stata catturata dalla foto di una piccola boccettina, piena di un liquido trasparente, con un’etichetta con stampata la parola “Passion”. 

Sono andata immediatamente a scoprire di cosa si trattasse. 

Flowmarket è una piccola azienda fondata nel 2004 a Copenhagen che ha avuto un’idea geniale. In un mondo che ci spinge a circondarci di beni materiali, i fondatori del Flowmarket volevano riportare l’attenzione delle persone su ciò che è davvero importante, su quello che necessitiamo davvero: le emozioni. 

Così è nata l’idea di creare delle piccole bottigliette piene di stati d’animo, di sentimenti, di paure, di difetti e di pregi. Quando il contenuto è una cosa positiva, come la passione, la generosità, l’entusiasmo, il liquido all’interno della boccetta è trasparente, mentre quando è negativo, come lo stress, la negatività, l’omofobia, allora il liquido è nero. 

Il compito di queste mini sculture è quello di ispirare le persone e di aiutarle ad essere migliori. 

Sul sito di Flowmarket potete trovare la boccetta perfetta per voi, costa solo 8 euro.  

Flowmarket | Collater.al
Flowmarket | Collater.al
Flowmarket | Collater.al
Flowmarket | Collater.al
Le boccette piene di stati d’animo di Flowmarket
Art
Le boccette piene di stati d’animo di Flowmarket
Le boccette piene di stati d’animo di Flowmarket
1 · 13
2 · 13
3 · 13
4 · 13
5 · 13
6 · 13
7 · 13
8 · 13
9 · 13
10 · 13
11 · 13
12 · 13
13 · 13
Le illustrazioni eclettiche di Anna Katalin Lovrity.

Le illustrazioni eclettiche di Anna Katalin Lovrity.

Collater.al Contributors · 6 mesi fa · Art

L’illustratrice e regista Anna Katalin Lovrity realizza corti e progetti su commissioni che vantano ormai clienti come Telekom Hungary, Telenor, McDonalds, Kolorado Fesztiva.

Nata e cresciuta a Budapest, diplomata nel 2016 presso la MOME, Moholy-Nagy University of Art and Design, lavora adesso come freelance ed è co-fondatrice di ZINA, una fanzine curata e realizzata da artiste ungheresi.

La particolarità del suo lavoro sta nell’utilizzare varie tecniche di animazione, collage con carte colorate e disegno digitale anche in un solo progetto, e ha così creato un vero e proprio stile ibrido che rende i suoi lavori riconoscibili tra tanti.

Scopri nella nostra gallery una selezione dei suoi progetti, e per saperne di più visita il suo sito.

Testo di Giordana Bonanno.

Le illustrazioni eclettiche di Anna Katalin Lovrity.
Art
Le illustrazioni eclettiche di Anna Katalin Lovrity.
Le illustrazioni eclettiche di Anna Katalin Lovrity.
1 · 9
2 · 9
3 · 9
4 · 9
5 · 9
6 · 9
7 · 9
8 · 9
9 · 9
I dipinti di Kathy Ager fondono Pop e Barocco

I dipinti di Kathy Ager fondono Pop e Barocco

Collater.al Contributors · 6 mesi fa · Art

Kathy Ager, classe 1981, è un’artista di origine canadese che vive tra Vancouver, Lisbona e Amsterdam.

Descrive i suoi lavori come creazioni profondamente personali che mette a disposizione del pubblico per sfidarlo ad affrontare il disagio e scoprire la bellezza. Nei suoi dipinti ad olio i soggetti principali sono animali e nature morte con ispirazione barocca che si fondono insieme ad elementi della cultura pop.

Busti in marmo, composizioni floreali, tavole imbandite si mescolano in un gioco senza tempo con sneakers, loghi di brand e personaggi dei cartoni animati.

Una selezione dei suoi lavori qui in basso e per scoprire di più visita il suo sito.

Testo di Giordana Bonanno.

I dipinti di Kathy Ager fondono Pop e Barocco
Art
I dipinti di Kathy Ager fondono Pop e Barocco
I dipinti di Kathy Ager fondono Pop e Barocco
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10
Andrea De Santis e i suoi piccoli omini alla scoperta del mondo

Andrea De Santis e i suoi piccoli omini alla scoperta del mondo

Collater.al Contributors · 6 mesi fa · Art

Andrea De Santis, classe 1978, nasce a Brescia e si diploma in arti grafiche ad Ascoli Piceno. Sin da piccolo ama disegnare, un piacere che col passare degli anni diventa il suo mestiere.

Andrea lavora come graphic designer per alcuni anni in aziende di vario settore, ma la sua grande passione lo ha reso oggi un illustratore concettuale degno di nota, che vanta clienti in tutte le parti del mondo.

I personaggi delle sue illustrazioni sono piccoli omini esploratori che viaggiano su enormi oggetti di uso comune, come libri e valigie, alla scoperta del mondo.

In basso una selezione delle sue illustrazioni.

Testo di Giordana Bonanno.

Andrea De Santis e i suoi piccoli omini alla scoperta del mondo
Art
Andrea De Santis e i suoi piccoli omini alla scoperta del mondo
Andrea De Santis e i suoi piccoli omini alla scoperta del mondo
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10
Le sneakers in Lego di Tom Yoo

Le sneakers in Lego di Tom Yoo

Giulia Pacciardi · 6 mesi fa · Art

Se le sneakers si portano dietro un gran numero di appassionati, LEGO non è da meno e l’unione tra i due mondi non poteva che essere esplosiva.

Il creative maker Tom Yoo, attivo nella scena arte-streetwear ormai da anni, si diverte a riprodurre alcuni fra i modelli di sneaker più amati di sempre grazie ai colorati mattoncini LEGO.
Le sue creazioni, estremamente difficili da riprodurre ma facilmente desiderabili, sono alcuni degli oggetti più interessanti, e al tempo stesso divertenti, che potete trovare su internet.

Talmente apprezzati che l’artista ha deciso di metterli in vendita per vederli andare sold out pochissimi momenti dopo, esattamente come le sneaker a cui si ispira.

Fra gli artwork più belli, quelli dedicati alle Jordan 1 Retro High Travis Scott, alle Nike Air Mag “Back To The Future” e le Nike Air Yeezy 2 “Red October”.

Le sneakers in Lego di Tom Yoo
Art
Le sneakers in Lego di Tom Yoo
Le sneakers in Lego di Tom Yoo
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10