Elia Colombo aka Gebe e le sue illustrazioni filosofiche

Elia Colombo aka Gebe e le sue illustrazioni filosofiche

Giulia Guido · 1 anno fa · Design

Elia Colombo in arte Gebe potrebbe benissimo essere definito come artista filosofo.

Dopo essere passato dal Politecnico di Milano alla facoltà di filosofia, Elia ha deciso di frequentare la scuola di design e di fare dell’illustrazione il proprio lavoro, diventando un designer freelance.

Nonostante ciò la sua passione per la filosofia si ritrova nei suoi lavori.

La fase di ricerca dell’idea è una fase di immensa introspezione. Una volta che arriva l’ispirazione Elia riesce a immaginare il prodotto finale, disegnandolo prima su carta e poi trasformandole e perfezionandole su Adobe Illustrator.

Con ironia, sarcasmo e colore Gebe affronta con tono critico alcune consuetudini sociali, le istituzioni e il mondo dei social. Elia vuole far riflettere le persone, cercare di farle pensare in modo diverso.

Guarda altri lavori di Elia sul suo profilo Instagram o su Behance.

gebe | Collater.al gebe | Collater.al gebe | Collater.al gebe | Collater.al gebe | Collater.al gebe | Collater.al gebe | Collater.al gebe | Collater.al gebe | Collater.al gebe | Collater.al gebe | Collater.al gebe | Collater.al

Elia Colombo aka Gebe e le sue illustrazioni filosofiche
Design
Elia Colombo aka Gebe e le sue illustrazioni filosofiche
Elia Colombo aka Gebe e le sue illustrazioni filosofiche
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
Air Ship, una piccola casa sommergibile da costruire dove vuoi

Air Ship, una piccola casa sommergibile da costruire dove vuoi

Giulia Guido · 1 anno fa · Design

Se quel che cercate è un po’ di relax allora l’Air Ship è perfetto per voi.

Progettata da Roderick James Architects questa piccola casa a forma di sottomarino è il luogo ideale per riflettere e contemplare. Lo studio di architetti è specializzato in progetti di piccole case o cabine. La particolarità di questa abitazione è che, grazie alle sue componenti in alluminio, può essere smontata e rimontata dove si desidera. Inoltre, dato che si tratta di una costruzione modulare, l’abitazione può essere di qualsiasi lunghezza.

Un prototipo dell’Air Ship è stato montato in Scozia, all’interno del parco di Eagle Rock, un altro ancora invece è stato posizionato nella campagna del Sussex.

Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al Air Ship | Collater.al

Air Ship, una piccola casa sommergibile da costruire dove vuoi
Design
Air Ship, una piccola casa sommergibile da costruire dove vuoi
Air Ship, una piccola casa sommergibile da costruire dove vuoi
1 · 18
2 · 18
3 · 18
4 · 18
5 · 18
6 · 18
7 · 18
8 · 18
9 · 18
10 · 18
11 · 18
12 · 18
13 · 18
14 · 18
15 · 18
16 · 18
17 · 18
18 · 18
Art Food Project, quando il design incontra il cibo

Art Food Project, quando il design incontra il cibo

Giulia Guido · 1 anno fa · Design

In un’epoca di riscoperta della cultura del cibo, il mondo del design non poteva non essere attratto dall’arte culinaria. Con l’Art Food Project, esperienza concepita dalla Pratt Manhattan Gallery e dall’Istituto Adam Mickiewicz, l’espressione giocare con il cibo acquista un nuovo significato.

Rivolto a studenti delle scuole di tutto il mondo, questo progetto internazionale ha come obiettivo la creazione di insoliti e originali oggetti per la tavola fatti in ceramica. Questi piccoli capolavori non sono visti come semplici strumenti, ma come parte reale della ricetta, oggetti su cui le creazioni di cuochi e food stylist vengono esposte e presentate.

Le ceramiche devono esaltare l’esperienza del mangiare e mettere in evidenza, come la cornice per il quadro, l’opera che ha il compito di mostrare.

Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al Art Food Project | Collater.al

Art Food Project, quando il design incontra il cibo
Design
Art Food Project, quando il design incontra il cibo
Art Food Project, quando il design incontra il cibo
1 · 16
2 · 16
3 · 16
4 · 16
5 · 16
6 · 16
7 · 16
8 · 16
9 · 16
10 · 16
11 · 16
12 · 16
13 · 16
14 · 16
15 · 16
16 · 16
Una vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio

Una vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio

Claudia Fuggetti · 1 anno fa · Design

Villa K è il nuovo progetto ideato dal team francese Studio KO ed è a solo mezz’ora di macchina da Marrakech, al di fuori di una piccola città chiamata Tagadert. La peculiarità della struttura è una vista mozzafiato che si affaccia sulle montagne dell’Atlante e rappresenta appieno l’approccio stilistico ed estetico dello studio francese, un mix di raffinata eleganza minimalista ed una particolare attenzione verso quelli che sono gli elementi caratteristici della tradizione marocchina.

Infatti l’intera villa comprende due strutture disposte su di un solo piano, secondo le usanze del posto. L’armonia cromatica e gli accostamenti tonali al paesaggio non sono casuali, ad esempio le pareti esterne sono state rese in un pallido color terra che riprende la gradazione di colore del terreno circostante. Non è difficile immaginarsi all’interno di Villa K per trascorre una esclusiva e rilassante vacanza tra un drink e un tuffo in piscina, volgendo lo sguardo verso le selvagge e affascinanti alture dei monti dell’Atlante.

Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 1 Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 2 Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 3 Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 4 Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 5 Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 6 Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 7 Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 8 Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 9 Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 10 Vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio | Collater.al 11

Una vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio
Design
Una vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio
Una vista mozzafiato per Villa K firmata KO Studio
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
Stéphane Arriubergé e Massimiliano Iorio e il loro rifugio felice a Parigi

Stéphane Arriubergé e Massimiliano Iorio e il loro rifugio felice a Parigi

Giulia Guido · 1 anno fa · Design

Quando due designer e produttori di mobili contemporanei comprano casa a Parigi e l’arredano, il risultato non può che essere stupefacente. Questo è il caso di Stéphane Arriubergé e Massimiliano Iorio, fondatori e proprietari della maison di mobili contemporanei Moustache, e del loro nuovo appartamento nella città delle luci.

Per due anni la coppia ha cercato casa, finché la loro amica e designer Matali Crasset non gli ha parlato di un vecchio garage nel quartiere Goncourt. Et voilà! Il gioco è fatto.

Il potenziale del luogo ha permesso ai due designer di organizzare tutte le funzioni della casa in un’unica area aperta. Tutte le stanze si parlano, comunicano, si sovrappongono. Per l’arredamento hanno scelto forme geometriche, tessuti diversi e una miriade di colori differenti, creando un luogo divertente, spensierato, una specie di rifugio felice.

L’unica cosa che mancava alla struttura iniziale era un giardino. Stéphane Arriubergé e Massimiliano Iorio ne hanno creato un ad hoc, al centro della casa, visibile da tutte le stanze e comunicante con tutti gli spazi.

Una vera e propria oasi nel centro di Parigi.

Stephane Arriuberge and Massimiliano Iorio | Collater.al Stephane Arriuberge and Massimiliano Iorio | Collater.al Stephane Arriuberge and Massimiliano Iorio | Collater.al Stephane Arriuberge and Massimiliano Iorio | Collater.al Stephane Arriuberge and Massimiliano Iorio | Collater.al Stephane Arriuberge and Massimiliano Iorio | Collater.al Stephane Arriuberge and Massimiliano Iorio | Collater.al Stephane Arriuberge and Massimiliano Iorio | Collater.al Stephane Arriuberge and Massimiliano Iorio | Collater.al Stephane Arriuberge and Massimiliano Iorio | Collater.al

Stéphane Arriubergé e Massimiliano Iorio e il loro rifugio felice a Parigi
Design
Stéphane Arriubergé e Massimiliano Iorio e il loro rifugio felice a Parigi
Stéphane Arriubergé e Massimiliano Iorio e il loro rifugio felice a Parigi
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10