Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscató

avatar
08 marzo 2018

Pau Buscató è un fotografo di Oslo che nel suo progetto Hopscotch racchiude la sua voglia di ritrovare un po’ di semplicità e leggerezza.

Mentre si cresce si perdono e lasciano per strada mondi interi.
Infanzia, giochi, visioni, libertà.
Da questo assunto parte l’intero processo creativo del fotografo di Oslo Pau Buscató che cerca di catturare il mondo attraverso l’uso dell’immaginazione e del gioco.
Hopscotch ne è il risultato.

“As we grow into adulthood we tend to lose our sense of play, we build walls to appear stronger, more serious, more adult, and so we leave behind the part of us that… turned our backyard into wonderland and that tree into a fortress.”

Un’insieme di immagini in cui l’ordinario si eleva e diventa immaginario attraverso idee semplici, innocenti, piene di umorismo e piene di gioco che cercano di regalare alla vita uno spiraglio di leggerezza.

Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 1 Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 2 Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 3 Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 4 Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 5 Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 6 Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 7 Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 8 Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 9 Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 10 Hopscotch, l’immaginario infantile di Pau Buscato | Collater.al 11

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share