Tutto quello che c’è da sapere su Jesus Is King di Kanye West

avatar
26 Settembre 2019

Il punto su ciò che sappiamo del nuovo lavoro di Ye (compreso il fatto che potrebbe non uscire).

Ci siamo, è la vigilia di venerdì 27 settembre.

Come annunciato a fine agosto da Kim Kardashian, dovrebbe essere domani il grande giorno in cui Kanye West, il rapper più pagato dell’anno, rilascerà il suo nuovo album Jesus Is King.

Ma la storia ci insegna che quando parliamo di Kanye, niente di tutto ciò che affermiamo può ritenersi una verità e una certezza assoluta: c’è sempre un enorme punto interrogativo, un fondo di incredulità che ci fa stare in bilico tra il crederci e il non crederci affatto.

Domani potrebbe andare esattamente come è andata l’anno scorso per Yandhi, annunciato via Twitter da West e poi smentito da lui stesso due mesi dopo la data prevista per la release. Motivo? L’album non era ancora pronto.

È passato un anno, Yandhi non è mai uscito, e le nostre speranze ora sono tutte riposte su Jesus Is King, l’attesa fatica di Kanye West che arriva dopo l’esperienza del Sunday Service.
Già il titolo, ma anche la tracklist dell’album svelata da Kim, mostrano, infatti, una stretta connessione con l’avvicinamento del rapper alla fede: com’è noto, dall’inizio dell’anno la famiglia West porta avanti settimanalmente la tradizione delle messe domenicali (Sunday Service) in cui, in location sempre diverse, si assiste a sermoni o performance musicali in versione gospel che sembrano riprendere lo spirito delle messe ecclesiastiche afroamericane.
In quegli eventi Ye è tipo un pastore che dirige il suo coro e talvolta prende parte alle performance chiamando a sé ospiti di un certo calibro come Chance The Rapper o Kid Cudi.

Senza allontanarci troppo dall’album diremo che il Sunday Service, con la portata virale che ha assunto, è da considerarsi un tassello importantissimo nella carriera di Ye e ci si aspetta che Jesus Is King (se arriverà) sia il coronamento di questa esperienza.

Già… ma cosa sappiamo di quest’album alla vigilia di quello che dovrebbe essere il giorno d’uscita?

Il titolo e la tracklist

Il 25 agosto Kim Kardashian annuncia sui social un progetto dal titolo Jesus Is King con una foto che ne rivela anche la tracklist e la data d’uscita: 27 settembre 2019.
Nell’immagine pubblicata, accanto al quaderno in cui ci sono i titoli delle tracce dell’album, c’è anche una Bibbia aperta alla pagina del Salmo 57,6 che dice: “They spread a net for my feet my soul was despondent. They dug a pit before me, but they themselves have fallen into it! Selah”.
“Selah”, usata spesso come esclamazione, è anche il titolo di una delle tracce contenute nell’album.

Water”, la traccia numero 9

Il 21 aprile del 2019, durante il Sunday Service pasquale tenuto su una collinetta del Coachella, Kanye West suona un brano dal titolo “Water” che scopriamo essere in tracklist di Jesus Is King.

I riferimenti biblici

In alcune tracce più, in altre meno, è comunque evidente il richiamo ai testi biblici: “Garden” potrebbe riferirsi al giardino dell’Eden, “Selah” è un termine che troviamo spesso alla fine dei salmi ma di cui non conosciamo bene il significato, “Baptized”, in riferimento al sacramento del battesimo, potrebbe acquisire il senso della purificazione dopo il peccato originale compiuto nel giardino dell’Eden da Eva e Adamo.
La stessa “Water”, potrebbe aver un legame con un simbolo molto importante nella cristianità, ovvero quello dell’acqua che riporta al senso della purificazione dai peccati.
Più o meno ogni titolo ci suggerisce un richiamo alla Bibbia ed è comunque cosa a cui Kanye ci aveva già introdotti con un album già molto spirituale come The Life of Pablo.

Come suonerà

Tali riferimenti, insieme alla preview di “Water“, ci fanno pensare che l’album abbia sonorità simili a quelle che Kanye ci ha fatto ascoltare durante i suoi Sunday Service: tanto gospel, tanta spiritualità, qualche versetto biblico rappato e un aspetto produttivo che resta ancora misterioso.

Probabile che non suonerà per niente

Come anticipato nell’intro, potrebbe darsi che Jesus Is King non lo ascolteremo né domani né mai.
Notizia delle ultime ore è infatti che Kanye West sia ancora in Wyoming per un “come-to-Yeezus meeting” con Def Jam e questo potrebbe comportare uno slittamento per l’uscita dell’album.
Il reporter di New York Times, Variety e Rolling Stone conferma su Twitter che fonti vicine all’industria musicale dicono che probabilmente venerdì non ci sarà nessun nuovo album di Kanye West:

Intanto Kim Kardashian continua il conto alla rovescia

A questo punto non ci resta che aspettare domani senza farsi troppe illusioni.

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share