Il nuovo Cybertrack Tesla formato LEGO

Il nuovo Cybertrack Tesla formato LEGO

Collater.al Contributors · 1 settimana fa · Art

Mercoledì 27 ottobre, sul profilo Instagram di LEGO è comparso un post contenente il classico mattoncino con le sembianze del nuovo Cybertrack Tesla lanciato settimana scorsa da Elon Musk.
Lego, che da sempre fa questo genere di Instant marketing, ha deciso di proporre questa immagine scherzando sul fatto che il pick-up sia un’evoluzione del camioncino – che tutti noi da piccoli abbiamo assemblato – che garantiva l’indistruttibilità.

Infatti, settimana scorsa, Elon Musk ha presentato al mondo intero la sua ultima invenzione. Abituati già da un po’ alle sue trovate innovative e forse anche un po’ fuori di testa, come i lanciafiamme venduti dalla sua società The Boring Company, il patron di Tesla ha deciso di proporre Cybertrack, un modello mastodontico di macchina che sembra essere uscito da un film di fantascienza, dalle forme semplici e squadrate ricorda molto un mix tra un carro armato e una Batmobile se non fosse per il suo colore grigio. 

L’idea dell’imprenditore americano è quella di far concorrenza alla Ford l’F150 che è la vettura più venduta negli Stati Uniti, decidendo di sfidare il mercato redditizio con un modello completamente fuori dagli schemi – forse un po’ troppo.
Cybertrack è stato costruito su una piattaforma inedita, concepita per conferire resistenza e rigidità all’auto. Il proprietario della casa automobilistica americana ha progettato l’intera autovettura con vetri blindati e resistenti ai proiettili così che, nel caso vi trovaste a guidarla nel bel mezzo di una guerra o sparatoria, ne potrete uscire indenni.
L’automobile ha un’autonomia maggiore rispetto agli altri modelli Tesla ed è in grado di trasportare sei persone. Lungo più di 5 metri, alto e imponente, il pick-up viene offerto in tre diverse versioni. Queste variano a seconda della capacità della batteria – sì perché come tutte le altre Tesla, anch’essa è una macchina elettrica -, dal numero di motori e dai chilometri di autonomia. Gli interni della macchina sono molto essenziali senza troppi comandi manuali.

Le tre versioni saranno disponibili, in base a quella scelta, dal 2021 o dalla fine del 2022.

Lego | Collater.al 2
Lego | Collater.al 2
Lego | Collater.al 2
Lego | Collater.al 2

Testo di Anna Cardaci

Il nuovo Cybertrack Tesla formato LEGO
Art
Il nuovo Cybertrack Tesla formato LEGO
Il nuovo Cybertrack Tesla formato LEGO
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
Le illustrazioni concettuali di Eva Bee

Le illustrazioni concettuali di Eva Bee

Giulia Guido · 7 giorni fa · Art

Eva Bee è un’illustratice inglese che grazie ai suoi lavori che affrontano tematiche legate all’attualità ha attirato l’attenzione di diverse riviste rinomate tra cui spiccano The Boston Globe, The Washington Post, The Financial Times, The Guardian, The Observer e tanti altri. 

Dopo oltre 10 anni di attività, Eva ha messo a punto una tecnica che le permette di lavorare in modo pratico e pulito e, soprattutto, di rispettare tutte le consegne per i clienti. Ovviamente, come prima cosa c’è la scelta dell’argomento da affrontare, una volta deciso l’illustratrice inizia a fare una bozza su carta utilizzando penne a inchiostro e, solo una volta messa a punto l’idea, scannerizza il foglio e termina il lavoro digitalmente, aggiungendo colori e dettagli. 

Il risultato finale è chiaro, d’impatto e caratterizzato da uno stile vintage che rende le illustrazioni perfette per tutte le testate con cui collabora.

Essendo inglese, tra i temi affrontati da Eva Bee spicca quello della Brexit, ma non mancano illustrazioni legate a problematiche come l’immigrazione, la povertà, le guerre, continuando con la depressione, la solitudine e il mondo dei social network. 

Nella nostra gallery puoi trovare una selezione dei suoi lavori, ma per scoprirne di più vai sul sito di Eva Bee. 

Eva Bee | Collater.al
Eva Bee | Collater.al
Eva Bee | Collater.al
Eva Bee | Collater.al
Eva Bee | Collater.al
Eva Bee | Collater.al
Eva Bee | Collater.al
Eva Bee | Collater.al
Le illustrazioni concettuali di Eva Bee
Art
Le illustrazioni concettuali di Eva Bee
Le illustrazioni concettuali di Eva Bee
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
I migliori spot per prepararsi al Natale

I migliori spot per prepararsi al Natale

Giulia Guido · 3 giorni fa · Art

È stato difficile, ma ci siamo impegnati ad aspettare l’inizio di dicembre per parlare del Natale. Come ogni anno, brand, negozi e servizi realizzano degli spot dedicati al periodo delle feste e noi siamo qui per proporvi i nostri preferiti, quelli che ci hanno sciolto il cuore e ci hanno fatto sentire l’atmosfera natalizia. 

Apple

Se la nostra lista fosse una classifica di sicuro al primo posto ci sarebbe lo spot di Apple “The Surprise”. Una famiglia – papà, mamma e due figlie – partono per trascorrere il periodo delle feste con il nonno, da poco rimasto vedovo.

La mancanza della nonna si percepisce nell’aria e le due ragazzine cercano di far rivivere la sua presenza.

Sometimes, the best gifts can come from the most unexpected places.  

Farà scendere una lacrima anche ai più scettici. 

Xfinity

Se siete amanti del cinema, di Spielberg e, in particolare modo di E.T., lo spot di Xfinity vi farà fare un salto indietro di ben 37 anni. Il video ci riporta nella casa di Elliot, ormai adulto e con figli, quando una strana luce illumina il cortile sul retro.

Natale vuol dire tornare a casa e, come tanti, anche il piccolo extraterrestre è tornato per le feste e noi non potremmo essere più felici.

Macy’s

Si intitola Santa Girl, lo spot di Macy’s che oltre a essere uno stupendo manifesto del Natale lo è anche del femminismo. “Quando sarò grande voglio essere Babbo Natale” dice la ragazzina protagonista del video.

Sfortunatamente, viene subito interrotta da un compagno di classe che le ricorda che è impossibile perché è una femmina. 
Però, ormai lo abbiamo capito, a Natale tutto è possibile.

Microsoft

Protagonista dello spot di Microsoft è il suo nuovo traduttore simultaneo universale e una simpatica bambina che vuole a tutti i costi parlare con due renne che si palesano davanti alla porta di casa. Il finale è esilarante e le domande che la piccola ha da fare sono davvero epiche!

Spotify

Spotify non poteva che andare a scomodare LEI, la regina indiscussa delle canzoni di Natale: Mariah Carey
Dietro le quinte tutto è predisposto e “Mimi” è pronta a far risuonare in tutto il mondo la sua intramontabile “All I Want For Christmas Is You”.

State già cantando, vero?

ASDA

La catena di supermercati inglese ha pensato a uno spot che rappresentasse la magia del Natale. Come la polvere di Campanellino, la magia natalizia viene pescata da due bambini, Jack and Tilly, tra i colori dell’aurora boreale.

Una volta chiusa in un barattolo non resta che distribuirla a tutti, ma cosa succede se poi loro rimangono senza?

Sainsbury’s

Anche quest’anno Sainsbury’s – che l’anno scorso ci aveva proprio fatto impazzire – riesce a stupire con il suo spot natalizio. La catena inglese di supermarket presenta una rivisitazione tutta sua dell’origine di Babbo Natale.

Ovviamente la morale rimane una soltanto: i regali li riceve solo che è stato buono tutto l’anno. 

John Lewis & Partners 

Realizzato dall’agenzia Adam&Eve/DDB e dal regista Dougal Wilson, lo spot di John Lewis & Partners “Excitable Edgar” punta tutto sulla storia di una strana amicizia, quella tra una bambina e un draghetto che deve ancora capire come gestire il fuoco.

Natale vuol dire famiglia, ma molte volte significa amicizia, quella vera che va oltre i difetti e gli errori, quella per cui c’è sempre un posto a tavola.

McDonald’s Uk

Arriva nella vita di ognuno di noi quel periodo in cui ci sentiamo troppo grandi, troppo maturi, troppo cresciuti per il Natale. Gli addobbi diventano paccottiglia inutile, le canzoni natalizie non hanno più senso, non si ha più voglia di rivedere tutti i parenti.

È difficile tornare a sentire la magia del Natale, ma a volte basta una scintilla, anche la cosa più banale per farci tornare bambini.

Aldi Uk

Finiamo con un’altra catena di supermarket inglesi e il suo spot animato che ha come protagonista Kevin, una carota. Il video parte dall’idea che durante le feste il vero protagonista, colui che regna su ogni cosa è il cibo, che in questo video dà vita a un vero e proprio show.

Dello spot di Aldi Uk ci sono piaciute due scelte, la prima è la canzone Let Me Entertain You di Robbie Williams che si adatta perfettamente alla situazione, la seconda è la scenografia che fa l’occhiolino al film The Greatest Show con Hugh Jackman. 

I migliori spot per prepararsi al Natale
Art
I migliori spot per prepararsi al Natale
I migliori spot per prepararsi al Natale
1 · 3
2 · 3
3 · 3
Books Make Us Better, l’adv che ti invita a regalare un libro

Books Make Us Better, l’adv che ti invita a regalare un libro

Anna Cardaci · 2 giorni fa · Art

La casa editrice americana Penguin Random House in collaborazione con Anyways, uno studio creativo Londinese, ha realizzato una divertente campagna pubblicitaria natalizia indirizzata a tutti gli amanti dei libri. Il claim è “Books Make Us Better” e mira a promuovere la gioia di leggere ma sopratutto quella di regalare libri durante le festività natalizie. 

La campagna consiste in tanti flyer appesi in giro per le linee della metropolitana della città di New York. Questi, saltano subito all’occhio perché molto appariscenti in quanto seguono una palette di colori super colorata e vivace. Il punto forte della campagna è sicuramente la parte testuale che è molto divertente e ironica. Inoltre, oltre alle locandine, è stato creato un sito all’interno del quale si possono acquistare i libri e, nel caso si fosse in difficoltà, vengono forniti dei suggerimenti in merito al libro da regalare. Infatti, in base a chi è il destinatario del libro (noi stessi o altre persone) e in base alle caratteristiche, attitudini, o interessi della persona, la pagina web consiglia il libro migliore da acquistare.

Books Make Us Better | Collater.al 6

Oltre a questo, per rendere gli utenti ancora più partecipi, sono state create delle GIF condivisibili sui diversi social media. Per la progettazione e realizzazione del contenuto, il team di Anyways ha lavorato con l’animatore e illustratore Ben Ommundson. Insieme hanno sviluppato il layout visivo e dato vita all’intera campagna sviluppando tutti elementi grafici, ad esempio: il cursore pensato come una mano che batte impazientemente le dita quando è in movimento o, che se lasciato inattivo, compare vicino un pinguino che ti invita a esplorare ulteriormente la pagina. Per vedere la campagna in azione e scoprire quale libro raccomanda per te o per una persona cara, visita il sito!

Books Make Us Better, l’adv che ti invita a regalare un libro
Art
Books Make Us Better, l’adv che ti invita a regalare un libro
Books Make Us Better, l’adv che ti invita a regalare un libro
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
Le illustrazioni dolci e colorate di Emili Riikka

Le illustrazioni dolci e colorate di Emili Riikka

Anna Cardaci · 1 giorno fa · Art

Emili Riikka, laureata in graphic design e art direction, dopo aver lavorato come grafica per anni, ora si dedica all’illustrazione e, nel corso della sua carriera, ha collaborato con editoriali e agenzie di comunicazione per la realizzazione di numerose pubblicità nel suo paese natale, la Finlandia.

Il processo mediante il quale l’artista crea le illustrazioni e le animazioni prende forma da una rielaborazione mentale che le permette di poter pensare e spaziare con l’immaginazione. Partendo da numerosi e rapidi schizzi realizzati sulla carta con la matita, la grafica inizia a dare una struttura a tutto quello che pensa la possa stimolare.

Emili Riikka crea disegni che la contraddistinguono e che seguono una palette di colori ricercata e molto luminosa prediligendo l’utilizzo di tonalità pastello e di un tratto morbido. I suoi lavori rappresentano sia persone che oggetti, ambienti o città e predilige ritrarre figure femminili in diversi ambiti, tra cui quello lavorativo.

Le illustrazioni le realizza in due fasi: la prima riguarda la ricerca e la creazione di forme e diverse prove dei colori su Illustrator, successivamente il lavoro lo trasferisce su Photoshop dove aggiunge le texture e apporta le modifiche finali se necessarie.

Per disegnare, oltre al computer, si serve di matite o qualsiasi strumento di rifinitura che ha a portata di mano, prediligendo alle volte l’utilizzo di marcatori come gli Uni Posca. Solitamente il disegno realizzato direttamente a computer lo crea unicamente quando ha un’idea molto chiara di cosa rappresentare. Emili cerca di trasmettere con i suoi lavori un’atmosfera felice e leggera in cui chi fruisce delle sue opere possa quasi rilassarsi guardandole.

Emili Riikka | Collater.al 2
Emili Riikka | Collater.al 2
Emili Riikka | Collater.al 15
Emili Riikka | Collater.al 2
Emili Riikka | Collater.al 2
Emili Riikka | Collater.al 2
Emili Riikka | Collater.al 2
Emili Riikka | Collater.al 2
Emili Riikka | Collater.al 2
Le illustrazioni dolci e colorate di Emili Riikka
Art
Le illustrazioni dolci e colorate di Emili Riikka
Le illustrazioni dolci e colorate di Emili Riikka
1 · 17
2 · 17
3 · 17
4 · 17
5 · 17
6 · 17
7 · 17
8 · 17
9 · 17
10 · 17
11 · 17
12 · 17
13 · 17
14 · 17
15 · 17
16 · 17
17 · 17