Photography Lori Nix
Photography3D

Lori Nix

Collateral Crew
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici

Questo paesaggio ha qualcosa di strano…oh mio Dio! La cosa sconvolgente, ma davvero tanto sconvolgente, è che questi scenari sono in realtà dei piccoli plastici.

Lori Nix, nel suo mega laboratorio di New York, costruisce questi falsi paesaggi con materiale riservato ai nerd del modellismo.

Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici

E’ meraviglioso come la Nix riesca ad associare articoli per trenini del cazzo con profondi drammi esistenziali, come la scomparsa dell’uomo sulla faccia della terra o incidenti automobilistici su strade provinciali ghiacciate.

Mi piace pensarla che prepara pasta e fagioli in vesti casalinghe, mentre lima un piccolo alberello di 5 cm dove verrà poi messo un impiccato.

La mia domanda è: questa persona è solo una fotografa? Concettualmente sì, usa il mezzo fotografico per immortalare le sue opere.
Praticamente no: Lori Nix è un architetto, un diavolo apprendista che sta facendo pratica in piccolo sui plastici, su questi anti-presepe dove del bue e l’asinello non c’è traccia. Forse, un giorno, costruirà un micro-set su una cometa, ma solo dopo il suo apocalittico impatto sul nostro pianeta.

Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici

Lei stessa afferma: ” Mi affascina riprodurre disastri e calamità, ma sempre con un tocco di humour. Sono nata e cresciuta in una zona rurale degli Stati Uniti, in una piccola città nella zona ovest del Kansas, famosa soprattutto per la frequenza con cui avvengono disastri che per qualsiasi altra caratteristica. Ogni cambio di stagione portava il suo dramma, come tormente di neve d’inverno, inondazioni e tornado in primavera e invasioni di insetti e siccità in estate. A differenza della maggior parte degli adulti che viveva con angoscia queste devastazioni stagionali, per i bambini era un momento di grande euforia. Alberi abbattuti, fango, persino i prati in fiamme erano motivo di eccitazione nella monotonia della vita quotidiana.

Sono ossessionata dall’idea dell’apocalisse sin da quando ero bambina […] Ad esempio, con la serie Accidentally Kansas ho esplorato la mia esperienza con le catastrofi naturali, mentre attraverso The City ho voluto ipotizzare come sarebbe vivere in una metropoli post apocalisse, dove solo l’architettura testimonia il passaggio di una civiltà umana, mentre madre natura si rimpossessa di questi spazi. Flora, fauna e gli insetti tra i detriti di una cultura passata.” (ndr tratto e tradotto dalla bio nel sito web ufficiale di Lori Nix)

Stimo l’assoluta devozione di questa donna per il suo lavoro. Lei stessa dichiara che per costruire un set impiega quasi 6 mesi. Il suo lavoro è fatto di particolari che cura con diabolica pazienza.

Ecco, dipingerei lei con questi due aggettivi fondamentali: paziente e inquieta

Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici
Lori Nix - Fotografie e modellini di paesaggi post-apocalittici

Lori Nix

Photography3D
Scritto da Collateral Crew
x
Ascolta su