L’UOMO CHE RUBÒ BANKSY, il film evento sul più grande street artist di sempre

avatar
6 dicembre 2018

Solo l’11 e il 12 dicembre sarà al cinema L’UOMO CHE RUBÒ BANKSY, nel film evento di Marco Proserpio la voce di Iggy Pop racconta Banksy.

Marco Proserpio arriva nelle sale cinematografiche con L’UOMO CHE RUBÒ BANKSY, un film che parla di arte, di street art, di illegalità e della nascita di un nuovo mercato.

La pellicola inizia dalla vicenda del 2007, quando Banksy realizzò sul muro di una casa palestinese la celeberrima opera del soldato che chiede i documenti a un asino scatenando l’indignazione della comunità, continuando con la vicenda del tassista palestinese Walid che ebbe l’idea di tagliare letteralmente il pezzo di muro e venderlo al miglior acquirente. Partendo da questo avvenimento si analizza un’intera cultura, quella palestinese, il concetto di street art paragonandola all’arte che viene esposta in musei e galleria, fino ad arrivare alla nascita di un intero mercato dell’arte che si appropria di opere di artisti che rimangono nell’anonimato, il tutto raccontato dalla voce di Iggy Pop.

L’UOMO CHE RUBÒ BANKSY è stato realizzato montando immagini girate in HD, filmati realizzati sul luogo, foto e video d’archivio sarà nelle sale cinematografiche selezionate che potete trovare su www.nexodigital.it solo l’11 e il 12 dicembre.

L uomo che rubo Banksy | Collater.al

L uomo che rubo Banksy | Collater.al

L uomo che rubo Banksy | Collater.al

L uomo che rubo Banksy | Collater.al

L uomo che rubo Banksy | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share