Art Malaga – Paracosmic Houses, i collage solitari di Katharina Fitz
Artart

Malaga – Paracosmic Houses, i collage solitari di Katharina Fitz

-
Giulia Guido
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al

Fino a pochi anni fa, la città spagnola di Malaga era abitata tutto l’anno da una piccola comunità di pescatori. Poi, con il tempo, è diventata una delle prime mete turistiche del Paese, popolandosi a dismisura nel periodo estivo. Pian piano, però, proprio a causa di questo inaspettato flusso di gente, ha dovuto abbandonare la sua vera natura, perdendo quasi totalmente la sua comunità di pescatori. Affascinata da tutto ciò, Katharina Fitz, artista austriaca, ha dato vita al suo progetto “Malaga – Paracosmic Houses”.

Si tratta di una collezione di collage digitali che uniscono le piccole abitazioni dei paesini di Pedregalejo ed El Palo e il paesaggio con il mare che si estende a vista d’occhio. 

Quel che caratterizza ciascuna foto è la solitudine delle case, che rispecchia la scomparsa della comunità di pescatori, un tempo molto numerosa e viva e ora completamente persa. 

Scopri altri progetti di Katharina Fitz sul suo sito

Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Malaga Paracosmic Houses | Collater.al
Artart
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su