Roadside lights, i distributori automatici di Eiji Ohashi

avatar
10 gennaio 2018

Il fotografo Eiji Ohashi, nella sua serie Roadside lights, racconta il proprio paese immortalando solitari luoghi di vendita completamente automatizzati.

La lista dei luoghi ed oggetti che rappresentano il Giappone va decisamente allungata: dopo il monte Fuji, gli alberi di ciliegio in fiore e il ben noto sushi, bisogna aggiungere anche i distributori automatici.

A dirlo è il fotografo giapponese Eiji Ohashi, che nella sua serie fotografica, Roadside lights, racconta il proprio paese, immortalando questi solitari luoghi di vendita completamente automatizzati.

A spingerlo verso questo particolare genere di soggetti è stata una vicenda personale: Eiji si è ritrovato bloccato in una tempesta di neve durante un viaggio e l’unico riferimento visivo in grado di aiutarlo a proseguire erano proprio i distributori con le loro illuminazioni.

È perciò un racconto fotografico di gratitudine il suo, misto anche ad una descrizione delle dipendenze di acquisto dei suoi connazionali, nonchè la sicurezza che il Giappone offre ponendole in luoghi dove sono ciò che più si avvicina alla forma di vita.

Ricordatevi di questa storia la prossima volta che vi arrabbierete furiosamente con un distributore automatico che ha deciso di non lasciarvi avere l’ultimo pacchetto di schiacciatine alle olive.

 

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share