Gli scatti cinematografici di Oliver Takác

Collater.al Contributors · 2 settimane fa

Gli scatti cinematografici di Oliver Takác sono immagini magiche in movimento. Guardando la sua arte colorata non si può far altro che pensare di essere dentro un film, tra le storie immaginarie scritte da qualcun altro, in luoghi opachi e chimerici.

Oliver fa della luce il soggetto protagonista delle sue opere, questa si espande, illumina, riflette e crea giochi unici e straordinari.
I suoi scatti sono al tempo stesso impercettibili e lontani, intimi e delicati, radiosi e fragili.

Abbiamo avuto la possibilità di parlare un po’ con lui di fotografia, vita e arte.
Ecco qui l’intervista, buona lettura.

Ciao Oliver, raccontaci qualcosa di te. Dove sei cresciuto?

Sono nato a Košice, in Slovacchia, ho 29 anni e studio cinematografia all’Accademia di Arti Performative di Bratislava. 
So che sembra strano, la verità è che mi piace il cinema, ma la fotografia rimane sempre il mio primo grande amore.

Da quanto lavori nel mondo della fotografia? Raccontaci il tuo percorso.

Fotografo da circa due anni e mezzo, non è molto. Faccio solo cosa sento sia giusto e non cosa penso che vogliano gli altri.
Non creo per diventare famoso. Sono felice con me stesso e con quello che faccio e questo è tutto quello di cui ho veramente bisogno.

A quali artisti ti ispiri e che fotografi hanno influenzano il tuo lavoro?

Nessuno in particolare a dire la verità. Ogni giorno ho molte idee dentro la mia testa, allora penso perché dovrei ispirarmi a qualcuno? 
Trovo che prima di tutto dovrei realizzare cosa c’è dentro la mia testa e forse, solo dopo averlo fatto, potrei guardarmi intorno per cercare ispirazione.

Secondo te qual è la cosa da considerare più importante mentre si realizzano dei ritratti fotografici?

L’anima e l’essenza. Siamo onesti, ognuno di noi deve fare ciò che si sente dentro, senza copiare o prendere ispirazione da qualcosa.
Dobbiamo ricordarci sempre che siamo tutti unici e speciali.

Descrivi il tuo stile fotografico. Come sei arrivato a questo punto?

Ho sviluppato le idee che avevo nella mia testa. Penso spesso che se non avessi avuto delle idee di base da cui partire non sarei mai riuscito a creare il mio stile personale e ogni cosa sarebbe stata solo il risultato di una serie di casualità.

Quanto sono importanti la luce e il colore per la tua arte?

Sai, tutti mi fanno domande sull’uso che faccio della luce e del colore ma nessuno capisce perché adopero questi due elementi nel mio lavoro. 
Alle persone piacciono le mie fotografie non solo per la luce, i colori e lo stile cinematografico, c’è molto più di questo.

È una cosa che puoi solo sentire, è impossibile descriverlo.

Che tipo di strumenti usi per la post-produzione?

Non faccio niente di speciale, uso Adobe Photoshop.
Penso che, prima di tutto, la cosa più importante sia fare delle buone fotografie. Prima di essere postprodotti gli scatti naturali rappresentano il 90% del lavoro… forse anche il 95%.

Qual è la tua attrezzatura?

Per fotografare in analogico uso una Canon EOS 33, per gli scatti digitali una Canon EOS Mark 3.

Continua la frase: per me la fotografia è…

Nulla. So che le persone ora vogliono sapere perché dico così e forse non c’è una spiegazione.
Per me la cosa che ha più importanza è essere felice e stare bene con me stesso e questo, nella mia vita, non è stato sempre così. 
Lo stesso vorrei che vedessero gli altri. Sono un’ispirazione per qualcuno? Ho un’opinione abbastanza controversa su questo punto. Penso che come creatore non dovrei dire grazie. La mia è solo arte, niente di più, niente di meno.

oliver-takac-photograpy-collater.al
oliver-takac-photograpy-collater.al
oliver-takac-photograpy-collater.al
oliver-takac-photograpy-collater.al
oliver-takac-photograpy-collater.al

Articolo di Federica Cimorelli

Gli scatti cinematografici di Oliver Takác
Photography
Gli scatti cinematografici di Oliver Takác
Gli scatti cinematografici di Oliver Takác
1 · 17
2 · 17
3 · 17
4 · 17
5 · 17
6 · 17
7 · 17
8 · 17
9 · 17
10 · 17
11 · 17
12 · 17
13 · 17
14 · 17
15 · 17
16 · 17
17 · 17
Altri articoli che consigliamo