Art Shepard Fairey in arte OBEY alla Wunderkammern di Roma
Artexhibitionstreet art

Shepard Fairey in arte OBEY alla Wunderkammern di Roma

-
Giulia Guido

Nata nel 2008 a Roma in via Serbelloni, ora la Wunderkammern è pronta ad aprirele porte del suo secondo spazio espositivo nella capitale, in via Giulia, una delle strade più centrali della città.
La galleria, diventata negli anni un vero e proprio punto di riferimento della street art e dell’arte urbana in Italia, negli anni ha ospitato a Roma e a Milano alcuni degli artisti contemporanei più importanti e influenti. 

Continuando su questa scia, ad inaugurare la galleria di via Giulia sarà niente meno che Shepard Fairey in arte OBEY GIANT.
Da sabato 29 gennaio la Wunderkammern ospiterà la mostra dal titolo “Strategies for a Revolution”dell’artista americano. 

Classe 1970, Shepard Fairey è uno degli artisti chiave della storia della street art e poster art. È conosciuto soprattutto per il poster “HOPE” di Obama, realizzato proprio per la sua prima campagna presidenziale. Ma lungo la sua carriera sono state molte le opere diventate virali e simbolo di lotte politiche, come la copertina del TIME di poco più di un anno fa disegnata in occasione delle presidenziali americane vinte da Joe Biden. 

Le opere esposte alla Wunderkammern seguiranno uno dei temi più analizzati e affrontati dall’artista, ovvero quello del potere che viene rappresentato sotto tanti punti di vista diversi, che obbligano lo spettatore a riflettere e prendere una posizione. 

Il curatore della mostra Giuseppe Pizzuto ha commentato: “con la sua esposizione “Strategies for a revolution” Shepard punta a travolgere lo spettatore con il suo immaginario e con il suo linguaggio ironico, propagandistico, iconico. (…) L’energia che viene sprigionata dalle immagini create da Shepard, indipendentemente da quante volte abbiamo l’impressione di averle “già viste”, è sempre sorprendente.”

“Strategies for a Revolution” di Shepard Fairey sarà visibile dal 29 gennaio al 22 febbraio. Successivamente, visto il grande successo riscosso nella sede milanese, la Wunderkammern di via Giulia ospiterà Vibrations dello street artist americano JonOne

Artexhibitionstreet art
Scritto da Giulia Guido
x
Ascolta su