Seguici sui nostri canali

Iscriviti alla newsletter di Collater.al
Rimani aggiornato con le ultime news
eng

“Good Intentions”, un corto sul senso di colpa

Quando il senso di colpa ci sovrasta c’è poco da fare, tutto si ferma, l’ansia si impossessa delle nostre vite, ostacola ogni giudizio razionale e immobilizza qualsiasi azione. Dall’esterno potremmo anche sembrare in pace con noi stessi, ma dentro il nostro corpo è in atto una guerra ininterrotta.
Non è facile spiegare a parole la forza delle emozioni paralizzanti che prendono vita dentro la nostra testa, ma per questo c’è Good Intentions, un cortometraggio in stop motion che lo mostra benissimo.

Good Intentions è il progetto di laurea di Anna Mantzaris, regista e animatrice svedese ed ex-studentessa del Royal College of Art di Londra.
Questo cortometraggio racconta la storia di una donna, pirata della strada, che dopo essere scappata dal luogo di un incidente, perde il controllo della propria vita perché non riesce a smettere di pensare a cosa possa essere successo all’altro guidatore. Presto cominciano ad accadere cose strane, la coscienza sporca della protagonista diventa pian piano l’ombra di se stessa, la divora e la immobilizza.

Mescolando umorismo e terrore, Anna Mantzaris racconta come affrontare la verità più brutta possa essere una via di uscita decisamente migliore che ricadere in ossessioni e pensieri angoscianti.
Dopo l’anteprima al BFI London Film Festival, Good Intentions è stato proiettato in oltre 130 festival e ha vinto numerosi premi cinematografici in tutto il mondo.

Buona visione.

 

Articolo di Federica Cimorelli

“Good Intentions”, un corto sul senso di colpa
Close