Seguici sui nostri canali

Iscriviti alla newsletter di Collater.al
Rimani aggiornato con le ultime news
eng

Il nuovo corto di Optical Arts che celebra la musica classica

Dopo aver dedicato un corto alla “Toccata” di Bach, lo studio londinese Optical Arts è tornato a lavorare su uno dei capolavori della musica classica abbinandolo a delle immagini dal forte impatto visivo e, come direbbero gli inglesi, “satisfying”.
Il pezzo in questione è la Fuga in La Maggiore (Fugue in A major) di Dmitri Shostakovich, compositore russo della metà del 1900, un brano che gli studiosi hanno dichiarato essere una critica velata al regime di Stalin in vigore negli anni in cui fu scritto. 

Le note fanno da sfondo e danno il ritmo alle immagini che vediamo: un peso viene lanciato verso diversi oggetti, da uova a bicchieri di plastica, fino a pezzi di vetro colorati, infrangendo tutto ciò che trova davanti. 

Come per il precedente corto di Optical Arts, la ripresa è sempre centrale, come il movimento del peso, inoltre la scelta di rallentare l’immagine creando uno slow motion permette di vedere ogni singolo dettagli degli oggetti andare in frantumi seguendo la melodia. 

Il nuovo corto di Optical Arts che celebra la musica classica
Close