Seguici sui nostri canali

Iscriviti alla newsletter di Collater.al
Rimani aggiornato con le ultime news
eng

How to Float, cosa significa soffrire di ansia e depressione

Cosa vuol dire soffrire di ansia e di depressione? É una domanda alla quale molti, anche chi lo ha provato sulla propria pelle o chi studia questi argomenti, non sanno dare una risposta esaustiva o che faccia capire realmente la complessità della questione.
Lo studio Good Form ha provato a raccontarlo con le immagini, spesso più potenti di qualsiasi parola, attraverso il corto animato How to Float.

È una mattina soleggiata in una città che potrebbe essere Porto o Lisbona e la protagonista del corto comincia la giornata come tutte le altre. Presto, però, si ritrova sopraffatta dalle sue preoccupazioni.

Non riuscire a respirare, a scappare, sentirsi persi, soli e inghiottiti dai propri pensieri sono stati d’animo che vengono rappresentati attraverso l’elemento dell’acqua: all’inizio le preoccupazioni si presentano sotto forma di pioggia sotto la quale si può correre, ma non si può scappare. Poi, una volta bagnati e affranti, la pioggia si trasforma in un mare dove vagare solitari aggrappati a una zattera di fortuna, ma che è pronto a trascinare ogni cosa su fondali bui e oscuri. 

How to Float ha un finale che dà speranza e che invita a trovare la forza che ognuno ha dentro di sé per far si che torni a splendere il sole. 

CREDITS:
Design & Animation: Good Form Studio
Story by: Alix Ablaza
Sound Design: Toronto Sound

How to Float, cosa significa soffrire di ansia e depressione
Close