Simbiosis Carnival, un viaggio colorato e poetico nella storia del sesso

Diretto dall’illustratrice e animator spagnola Rocío Álvarez, Simbiosis Carnival è un cortometraggio animato che affronta il tema del sesso, del desiderio e dell’erotismo partendo dalle sue origini nel mondo animale e arrivando alla sua odierna concezione.

Quello di Simbiosis Carnival è un viaggio che comincia con il primo organismo unicellulare, in un’era in cui il sesso aveva un solo e unico obiettivo, la riproduzione della specie. Poi, con l’essere umano il sesso diventa anche un modo per provare piacere.

Da qui in poi, Rocío Álvarez sottolinea le differenze che sono nate con il tempo e come il piacere femminile sia stato per anni ignorato e represso, ingabbiato e rinchiuso.

“Mi interessava cogliere come gli esseri umani siano tutti collegati al nostro passato animale e cellulare. Volevo mostrare l’importanza della sessualità, senza la misoginia e la repressione. È come tornare alle nostre radici animali per essere liberi. Ho letto libri che mi hanno ispirato per questo, come ‘La Fabuleuse Histoire du Clitoris’ di Jean-Claude Piquard, che racconta come nel corso della storia l’uomo abbia deliberatamente ‘trovato’ e ‘nascosto’ l’organo del piacere femminile”.

Ma la storia di Simbiosis Carnival non termina qui, non vi resta che guardare il corto per scoprire il finale!

Simbiosis Carnival, un viaggio colorato e poetico nella storia del sesso
Close