Art Viedram 2011
Artanimationcortometraggiovideo

Viedram 2011

-
Collater.al Contributors
Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design

Viedram è la crasi tra le parole Video, IED e Ram, il festival biennale di visual culture video e sound design che dal 2003 si svolge a Roma.

Viedram vuol dire anche avere l’occasione di scoprire e promuovere in un giorno, le nuove firme, certezze e promesse dei linguaggi audiovideo ed allo stesso tempo stuzzicare le curiosità di chi, interessato ai linguaggi della creatività contemporanea, vuole avvicinarsi a questi nuovi mondi.

Durante la giornata del festival, che quest’anno si è svolto il 4 novembre a Roma, tra la sede IED e il Teatro Palladium, numerose sono state le occasioni per dare una occhiata ai nuovi scenari che si aprono, grazie allo sviluppo di una tecnologia che sembra sempre di più puntare verso una forma di comunicazione che fa grande utilizzo del video design nel quotidiano.

Come ad esempio l’Ipad, che quest’anno ha visto una sezione dedicata nell’approfondimento: “iPad Magazine e nuovi linguaggi. Videodesign, motiongraphic e frontiere dell’editoria digitale”.

Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design

Tra gli ospiti che partecipavano al dibattito erano presenti infatti, due nuove realtà editoriali per Ipad: la tedesca Astronaut, primo video magazine prodotto e sviluppato appositamente per il tablet della Apple; che ha visto il suo direttore, Mickael Brock, illustrare il progetto che parlerà di arte e cultura attraverso video, documentari, reportage e interviste a musicisti, film makers e fotografi; e poi c’è ADAM, italianissimo e realizzato da FEFE’ Project con la collaborazione di VISUAL C.S.

Pieno di contenuti interattivi, filmati, musiche e curiosità, ADAM nel suo numero zero si propone di essere una sorta di nuovo dizionario, un progetto seriale che analizzerà in ogni sua uscita una lettera dll’alfabeto. L’acronimo di ADAM infatti è: Alphabet Digital Art Magazine.

Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design
Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design
Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design
Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design

Per la serie invece, “giovani italiani di cui andar fieri” c’è da menzionare Mobie, movie brain interactive editor, progetto di Marco Marchesi che quest’anno potrà vantarsi di essere il primo progetto italiano a partecipare come “Emerging Technology” al prossimo Siggraph Asia, conferenza dedicata all’interattività e alla computer grafica più importante al mondo. Il merito del progetto Mobie è quello di essere una applicazione software per la creazione e la riproduzione di film in forma interattiva, che consente di influenzarne lo svolgimento in base all’attività cerebrale dell’utente.

Lo spettatore indossa una cuffia (che ad oggi ha un costo già comunque ampiamente abbordabile) che rileva le onde beta del cervello, e Mobie si occupa di costruire la narrazione in tempo reale, interpretando i segnali ricevuti e visualizzando i livelli cognitivi. In pratica Mobie si accorge se vi state annoiando o se siete attenti, se il film vi coinvolge o meno, e in base a ciò modifica inquadrature e trama.

Aprendo a registi, spettatori, e aziende una serie incredibile di nuove opportunità sia espressive che economiche…tant’è che Marco ha anticipato ai presenti in sala, ridacchiando (credo per la gioia), di essere già stato contattato da James Cameron per ulteriori informazioni su Mobie e sui suoi utilizzi.

Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design
Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design
Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design

Durante la giornata gli interventi live son stati quelli di Franz Rosati e Lelia Bahlouri con Pathline#1 e di Lasal, vj programmatore e computer artist della scena berlinese, che ha presentato il software open source VVVV, dedicato allo sviluppo di interazione tra elementi fisici e sonori verso il video in real time.

Bella la serie di best focus di festival internazionali come il Pictoplasma di Berlino che offre una panoramica sull’iconografia culturale contemporanea dedicata al character design e alla tendenza per i collectable’s toys, da Tokidoki ad Hello Kitty, o l’Ars Electronica che ha sede a Linz in Austria, e che si è fatto conoscere in tutto il mondo come punto di riferimento per l’arte digitale e la cultura multimediale.

Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design
Viedram 2011 - Festival di visual culture video e sound design

Belli anche i video scelti per le varie categorie del Viedram nelle sue varie sezioni, vi segnalo quelli che a mio avviso sono stati i migliori nelle loro categorie:

Sound: Colr di Emrah Gonulkirma ) e Make it Better di Sebastian Baptista e Climent Canal

Short: il delizioso Bottle di Kirsten Lepore e Between Bears di Eran Hilleli

Commercial: Voice of Freedom di Captive_Portugal e Going West di Andersen M Studio

Title: Year Zero – Offf Barcelona 2011 Main Titles di PostPanic e Savage

Tv: Cult Christmas di Mu. DesignHonk if you’re human di Sean Pecknold

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=f9CYnbDI17U[/youtube]

Viedram

Artanimationcortometraggiovideo
Scritto da Collater.al Contributors
x
Ascolta su