Camera Selfies, le macchine fotografiche si fanno un selfie

avatar
4 Luglio 2019

Camera Selfies è il progetto dell'artista tedesco J. Flynn Newton che racconta le macchine che hanno fatto la storia della fotografia.

Ma a cosa servono i selfies, se non a documentare la storia della fotografia? Probabilmente il fotografo tedesco J. Flynn Newton deve aver pensato proprio questo, quando ha deciso di realizzare il progetto Camera Selfies.

Secondo l’artista, infatti, oggi la fotografia non è più speciale, non rappresenta più una novità accessibile a pochi come in passato. I nostri telefoni riescono a scattare immagini di alta qualità come farebbe una macchina fotografica, tutto diventa facile e non è più magico. Servendosi di vecchie macchine fotografiche, J. Flynn desidera preservare l’autenticità della pratica e la bellezza di questi oggetti:

“Volevo realizzare degli “autoritratti” molto intimi per catturare la loro “personalità”.

Camera Selfies rappresenta il tentativo di ricordare quanto sia incredibile l’invenzione della fotografia, che riesce a catturare il tempo. Il bombardamento visivo del quale siamo vittime, consapevoli o meno, ci rende apatici ed insensibili davanti a questa affascinante pratica artistica.

J. Flynn ha iniziato a fotografare all’età di 6 anni con una Agfa Silette che ancora possiede; attualmente vive in Germania e lavora come designer nella sua agenzia.

Dai un’occhiata al suo profilo Instagram qui.

Camera Selfies, le macchine fotografiche si fanno un selfie | Collater.al
Camera Selfies, le macchine fotografiche si fanno un selfie | Collater.al
Camera Selfies, le macchine fotografiche si fanno un selfie | Collater.al
Camera Selfies, le macchine fotografiche si fanno un selfie | Collater.al
Camera Selfies, le macchine fotografiche si fanno un selfie | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share