Coney Island, Salvador Cueva fotografa i colori della sua infanzia

Il fotografo messicano Salvador Cueva ricorda la sua infanzia a Coney Island fotografando i colori di questo luogo incantato e fermo nel tempo.

avatar
30 Novembre 2017

Coney Island è un quartiere famoso in tutto il mondo per le luci e i colori dei suoi luna park e le sue spiagge invase dai turisti. Luogo di svago e divertimento, ha inoltre dato vita ad uno dei simboli della cultura americana: l’Hot Dog.

Il fotografo messicano Salvador Cueva, nella sua serie dedicata a Coney Island, adatta la sua visione e il suo modo di fotografare caratterizzato principalmente dai colori saturi e vivaci e dalla simmetria delle sue composizioni, all’architettura di questo luogo incantato della sua infanzia.

Una serie che ritrae silenziosamente e nostalgicamente la ricerca del tempo perduto.

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Coney Island, Salvador Cueva fotografa la sua infanzia | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share