Hirotoshi Ito trasforma delle semplici pietre in sculture surreali

avatar
8 Maggio 2019

L’artista giapponese Hirotoshi Ito gioca con la materia e riesce a trasformare delle semplici pietre di fiume in sculture surreali e flessibili.

Ogni artista ha un obiettivo diverso, quello di Hirotoshi Ito è di far sorridere i suoi spettatori esattamente come fa sorridere le pietre con cui lavora. Avete capito bene, l’artista giapponese è conosciuto grazie alle sue sculture che giocano con la percezione di chi le guarda.

La mattina Hirotoshi si alza, va a raccogliere le rocce, più o meno grandi, in un fiumiciattolo vicino a casa sua e poi si mette al lavoro, intagliandole con una precisione chirurgica e un senso dell’umorismo molto particolare. 

Alcune pietre sembrano tagliate con il coltello, come se fossero un filone di pane, altre vengono aperte con una cerniera, svelando quello che nascondono al loro interno, altre ancora, quelle più sconcertanti, rivelano un sorriso macabro. 

Quello che Hirotoshi Ito riesce a fare è dare la sensazione che un materiale duro come la roccia possa essere malleato a proprio piacimento. Guardano le sue sculture ci viene voglia di prenderle in mano e schiacciarle come se fossero fatte di pongo.

Scopritele nella nostra gallery e sul profilo Instagram dell’artista. 

Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2
Hirotoshi Ito | Collater.al 2

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share