Marinel Sheu cattura i tramonti nelle sue illustrazioni

avatar
16 Ottobre 2019

Il tramonto, la sua malinconia, la sua calma e la sua luce, sono i protagonisti delle illustrazioni del giovane artista Marinel Sheu.

Chi guardando un tramonto non vorrebbe fermarlo, congelarlo per sempre, stoppare il tempo e rimandare la fine dalla giornata infinite volte. Visto dalla strada, sulla spiaggia, in montagna, dalla finestra dell’ufficio o dal finestrino del treno, il sole che cala e il cielo che cambia continuamente colore rimane uno di quei spettacoli che non annoiano mai, a cui non ci si può abituare. Per questo motivo, Marinel Sheu, giovane artista di origine albanese che vive e lavora a Dublino, lo ha fatto diventare il protagonista assoluto dei suoi lavori. 

Marinel ha iniziato a disegnare da autodidatta, quando 14 anni gli fu regalato il primo computer. Dopo tempo, costanza e milioni e milioni di prove, oggi Marinel Sheu ha trovato una sua tecnica: per prima cosa realizza degli schizzi, per poi affinare e perfezionare il tutto con Photoshop e Illustrator, ma soprattutto ha trovato un suo stile, caratterizzato dall’uso di colori caldi e dalla rappresentazioni realistica di spazi e momenti di vita. Camere da letto, bagni, stazioni della metropolitana, ogni scenario rappresentato dall’artista è parte della quotidianità di molti, ma nelle sue illustrazioni sono sempre illuminati dalle luci calde e avvolgenti del sole che cala. 

Nella nostra gallery trovi una selezione dei lavori di Marinel Sheu, per scoprirne di più seguilo su Instagram

marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al
marinel sheu | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share