Photography La girlhood raccontata da Sophia Wilson
Photographyanalogic

La girlhood raccontata da Sophia Wilson

-
Anna Frattini

La storia di Sophia Wilson sembra una favola metropolitana: una carriera da fotografa iniziata a 12 anni su Instagram, il successo e le collaborazioni con pubblicazioni del calibro di Vogue, The New York Times, Vanity Fair e campagne con Nike, Meta e Google. C’è anche un programma tv – The Come Up – dove Wilson, insieme ad altri cinque creativi che vivono a New York, si racconta e racconta il costo del successo nella metropoli newyorkese. Le fotografie di Sophia Wilson vengono scattate esclusivamente in analogico ed è proprio lei a svilupparle a mano nella sua camera oscura. I suoi scatti parlano di girlhood – un tema che ci sta molto a cuore – e di womanhood senza lasciare indietro una forte componente di Black Culture e con una grande attenzione al tema della diversità.

Sophia Wilson e gli albori di Instagram

Hypebae ha intervistato Sophia Wilson che – raccontandosi nel suo studio – passa in rassegna tutte le tappe della sua carriera. Nello specifico, apre anche una discussione sull’importanza della rappresentazione, un tema che ha a cuore già dai tempi della nascita di Instagram. Proprio in quel momento storico, una Sophia Wilson giovanissima inizia a pubblicare sulla piattaforma social ancora agli albori, pensando fosse il modo giusto per essere riconosciuta come fotografa. Un piano perfettamente riuscito che – a dieci anni di distanza – l’ha resa una delle creative più cool in circolazione.

La qualità che distingue i lavori di Sophia Wilson sta nello sviluppo delle fotografie scattate in analogico. I colori sono vibranti e quello che raccontano i suoi scatti ha sempre a che fare con temi vicini alla diversità, al passaggio verso l’età adulta – una sorta di coming of age marcatamente Gen Z – ma sopratutto alla black womanhood. Insomma, il fenomeno Sophia Wilson nasce e continua a vivere nella metropoli newyorkese, fin dai tempi in cui la fotografa prendeva la metro da sola a otto anni, come racconta a office qualche mese fa. Da qui la sua forza e la sua perseveranza, chiaramente riflessa nella girlhood – poi trasformatasi in womanhood – raccontata con genuinità nei suoi scatti.

Photographyanalogic
Scritto da Anna Frattini
x
Ascolta su