Tilman Brembs, il fotografo della vita notturna berlinese

Tilman Brembs, il fotografo della vita notturna berlinese

Anna Cardaci · 1 mese fa · Photography

I club tedeschi, in particolare quelli di Berlino, hanno sempre suscitato una certa curiosità, sopratutto per i turisti. Se c’è una cosa che in questa città non si può fare, in molte discoteche o pub, è scattare fotografie. Tassativo.
Il mito del Berghain, con la sua estrema selezione all’entrata, il buttafuori tiranno che tutti temono e il fatidico divieto di utilizzare la fotocamera del cellulare, riesce a resistere anche in un momento storico come questo, dove bisogna documentare qualsiasi cosa per dimostrare di esserci stati.

La capitale tedesca ha istituito una sorta di legge non scritta ma che tutti rispettano e, la maggior parte dei club, ha regole severe contro la fotografia. Le motivazioni principali possono essere riassunte in due: la prima è sicuramente per permettere agli ospiti di godersi la musica senza distrazioni. La seconda riguarda la protezione e la privacy dei frequentatori dei club. Infatti, all’interno, si può fare più o meno quello che si vuole, sono come zone franche, dove tutto è possibile e ognuno può esprimere sé stesso.

Si parla di una Berlino avanguardista in cui, dopo la caduta del muro nel 1989, i giovani hanno preso il controllo riempiendo di vita edifici vuoti e fabbriche. Ciò che è accaduto nella città in questo periodo può essere visto come una sorta di esplosione, come l’inizio dell’ultimo grande movimento culturale giovanile in Europa fino ad oggi. Gli effetti visivi e i nuovi approcci artistici della vita hanno unito video, film, proiezioni e musica. Per i molti aspiranti artisti, la connessione con l’arte ha offerto diverse possibilità di collaborazione e nuove prospettive e spazi per la comunicazione.

Il fotografo tedesco Tilman Brembs ha realizzato, in quegli anni, un reportage scattato in analogico. Tutte le foto sono esposte in una mostra che ha l’intento di considerare l’evoluzione della club culture. Ogni fotogramma rappresenta testimonianze uniche, frammenti che rappresentano uno degli ultimi grandi movimenti giovanili e dell’enorme desiderio di libertà. Senza alcun segno di nostalgia, Tilman Brembs ritrae una scena che non esiste più, ma che è stata una parte molto significativa del periodo della riunificazione tedesca. La sua raccolta contiene più di 10.000 immagini che vanno dal 1991 al 1997 e, nel trentesimo anniversario della caduta del muro, sono state inserite nell’esposizione chiamata “No Photos on the Dance Floor”.

Tilman Brembs, il fotografo della vita notturna berlinese
Photography
Tilman Brembs, il fotografo della vita notturna berlinese
Tilman Brembs, il fotografo della vita notturna berlinese
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10
The Chen Family, il progetto fotografico di Fang Tong

The Chen Family, il progetto fotografico di Fang Tong

Claudia Fuggetti · 1 mese fa · Photography

The Chen Family è il nome del progetto del fotografo di Vancouver Fang Tong, interamente costruito artificialmente grazie alla collaborazione di cinque attori e alla realizzazione di un set fortemente realistico. L’opera è composta da diverse scene che immortalano tre generazioni di ricchi immigrati cinesi e le tensioni che sorgono tra i genitori e i figli cresciuti in Nord America.

A un primo sguardo superficiale la famiglia sembra non avere alcun problema, ma osservando attentamente ogni dettaglio è possibile dedurre che all’interno del nucleo familiare sono presenti barriere fisiche ed emotive che separano i personaggi tra loro, contrapponendosi al lusso e al comfort dell’ambiente circostante.

Guardando queste immagini diventa impossibile non citare il grande maestro Jeff Wall, pioniere dei set dall’impronta cinematografica, maniaco del dettaglio e grande interprete del linguaggio fotografico contemporaneo.

Dai un’occhiata al profilo Instagram di Fang Tong qui.

The Chen Family, il progetto fotografico di Fang Tong
Photography
The Chen Family, il progetto fotografico di Fang Tong
The Chen Family, il progetto fotografico di Fang Tong
1 · 7
2 · 7
3 · 7
4 · 7
5 · 7
6 · 7
7 · 7
I luoghi ameni nelle fotografie di Linda Westin

I luoghi ameni nelle fotografie di Linda Westin

Claudia Fuggetti · 1 mese fa · Photography

La storia della fotografa di Stoccolma Linda Westin ricorda un po’ quella di un altro artista, ovvero Al Mefer; infatti entrambi hanno in comune la stessa resa dei colori e, soprattutto, la neuroscienza.

Dopo aver lasciato la fotografia, Linda ha conseguito il dottorato di ricerca in neuroscienze con un focus in microscopia in fluorescenza a super risoluzione.

Come spesso accade, una passione trova sempre la maniera giusta di tornare a galla quando si rivela un bisogno autentico: il caso vuole che Linda sia riuscita a trovare la maniera di fondere le sue più grandi passioni all’interno della cultura visiva, realizzando immagini poetiche e dal mood alieno di luoghi ameni.

Ed ecco che tra le tenebre si stagliano prepotentemente rami, cactus, cieli stellati e visioni notturne che hanno catturato l’attenzione di una grande quantità di followers su Instagram, pronti a partire per un viaggio psichedelico.

I luoghi ameni nelle fotografie di Linda Westin
Photography
I luoghi ameni nelle fotografie di Linda Westin
I luoghi ameni nelle fotografie di Linda Westin
1 · 12
2 · 12
3 · 12
4 · 12
5 · 12
6 · 12
7 · 12
8 · 12
9 · 12
10 · 12
11 · 12
12 · 12
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram

InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram

Giulia Guido · 1 mese fa · Photography

Ogni giorno, sul nostro profilo Instagram, vi chiediamo di condividere con noi le vostre immagini e fotografie più belle. 

Per la raccolta InstHunt di questa settimana abbiamo selezionato le vostre 10 migliori proposte: @marta_ruggi11, @verdiana_ranieri, @giorgia_congia_foto, @la_gigghy, @_lajuls, @augustinegirbalazparreen, @gegelecca, @francescapartisan, @laurapasini3.

Tagga @collateral.photo per essere selezionato e pubblicato nel prossimo numero di InstHunt.

InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
Photography
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
InstHunt – Le 10 migliori foto della settimana su Instagram
1 · 1
Laundry Art, il poetico progetto di Ho Wing Ka Jimmi

Laundry Art, il poetico progetto di Ho Wing Ka Jimmi

Claudia Fuggetti · 1 mese fa · Photography

Fare il bucato non è semplicemente un atto monotono che fa parte della routine quotidiana, ma diventa lo specchio di usi e costumi di una determinata cultura; deve aver pensato questo l’artista Ho Wing Ka Jimmi mentre realizzava il suo progetto fotografico Laundry Art.

Le opere di Ho esplorano temi come l’architettura del paesaggio, la società e il comportamento dell’essere umano. Hong Kong è la quarta città più popolata del pianeta ed è per questo che possiede un gran numero di grattacieli, ma in questo caso l’artista ha scelto di volgere lo sguardo verso il basso.

Dopo alcuni tentativi, Ho ha focalizzato la sua ricerca su uno dei gesti più comuni della quotidianità, trasformandolo in un modo per rappresentare il singolare scenario di Hong Kong. L’ordine, la sequenza dei vestiti e la grande cura dei dettagli fanno percepire la presenza dell’uomo, senza rivelarla mai completamente.

Il risultato lo vedete qui sotto.

Laundry Art, il poetico progetto di Ho Wing Ka Jimmi
Photography
Laundry Art, il poetico progetto di Ho Wing Ka Jimmi
Laundry Art, il poetico progetto di Ho Wing Ka Jimmi
1 · 20
2 · 20
3 · 20
4 · 20
5 · 20
6 · 20
7 · 20
8 · 20
9 · 20
10 · 20
11 · 20
12 · 20
13 · 20
14 · 20
15 · 20
16 · 20
17 · 20
18 · 20
19 · 20
20 · 20