Music Vinilica vol. 93 – Nuvolari
Artmusicvinilica

Vinilica vol. 93 – Nuvolari

-
Emanuele D'Angelo

Il suo primo singolo è uscito a novembre dello scorso anno, fin dal suo esordio abbiamo amato la sua delicatezza e i testi avvolgenti che si intrecciano con una scrittura fine e diretta capace di arrivare in modo fluido senza troppi giri parole. L’artista di cui stiamo parlando è Nuvolari, arriva da Piacenza, classe ‘96, e fa parte della “scuderia” di Bomba Dischi, sempre attenta nella selezione di nuovi talenti.

La prima chitarra l’ha presa in mano a nove anni e da allora non l’ha più mollata, lo stesso strumento che adesso è assoluto protagonista in quasi tutti i suoi pezzi e che con le sue soavi note riesce a farci volare. Dopo infiniti pomeriggi di sale prova di provincia con gli amici e di ascolti del tutto sconclusionati, a 18 anni scrive le prime canzoni.

Ma l’esordio vero e proprio, come dicevamo, arriva solo nel 2020, con “Persiani”, una canzone intima e raffinata, di una fattura pregiata proprio come i famosi tappeti. Da quel momento ci ha trascinati nel suo universo, dove Matteo Pisotti esprime sé stesso in una chiave attuale ma con un occhio sempre rivolto al songwriting.

Dopo “Fuori corso” il suo secondo singolo, una richiesta d’aiuto inquieta e introspettiva, rispetto all’insofferenza della routine quotidiana, venerdì scorso ci ha regalato una terza canzone dal titolo “Emilia”.
“Emilia” è un pezzo nato a Parigi, mentre Nuvolari era in Erasmus, in uno dei quei momenti dove la nostalgia ti assale e sembra essere tutto così distante da ciò a cui eravamo abituati prima.

È in uno di quei momenti che l’ho scritta quasi di getto, in un pomeriggio. Come se le parole esprimessero un sentimento che doveva uscire da sè, fulmineo, e che dovevo esorcizzare in qualche modo. Il mio scopo con questo pezzo non è di raccontare l’Emilia, che è quasi idealizzata nel testo, ma di esprimere una delle esperienze che ho provato a Parigi in quel periodo.”

In attesa di nuova musica, non possiamo che dirvi di non dimenticarvi assolutamente di Nuvolari, uno degli artisti da tenere bene d’occhio quest’anno. Le sue sonorità vi faranno magicamente calmare, forse anche pensare ma in generale vi faranno stare bene.

Noi per prepararci al meglio ci siamo fatti fare una playlist direttamente da Nuvolari in esclusiva per Collater.al Mag, per scoprire tutte le sue influenze e conoscerlo meglio.

Metto in questa playlist alcuni dei pezzi che negli ultimi anni mi hanno più incuriosito, avvicinato e poi inghiottito, senza una logica nè un filo rosso.

Leggi anche: Vinilica vol. 92 – Whitemary

Artmusicvinilica
Scritto da Emanuele D'Angelo
x
Ascolta su