LAX Bar, un’installazione ispirata al Loos Bar di Vienna

avatar
16 Settembre 2019

Il LAX Bar è un'installazione artistica ispirata al Loos Bar di Vienna, al suo interno ci si sente un po' come Alice nel Paese delle Meraviglie.

Il LAX Bar è un’installazione artistica ispirata al Loos Bar di Vienna, un famoso bar in stile americano progettato dal famoso architetto Adolf Loos all’inizio del 1900.

Durante una residenza per artisti a Los Angeles, Ute Müller, Christoph Meier, Robert Schwarz e Lukas Stopczynski-met, hanno formato un collettivo. Il team di artisti ha trovato interessante l’idea di ricreare il famoso bar come luogo temporaneo. Gli interni sono stati rivestiti con piastrelle di ceramica bianca, ispirata dall’artista francese Jean-Pierre Raynaud, noto per aver rivestito intere case con piastrelle quadrate bianche.

LAX Bar è stato arricchito da specchi, che creano uno spazio illusorio per i visitatori:

“Quando si apre la porta di questo edificio poco appariscente, i visitatori, come Alice nel Paese delle Meraviglie, cadono in una specie di tana del coniglio”.

Il LAX Bar è incentrato su “un design apparentemente semplice che sottolinea il puro impatto del materiale bianco, rifiutando allo stesso tempo l’opulenza materica della versione originale di Loos”.

Dai un’occhiata al sito del bar qui.

LAX Bar, un'installazione ispirata al Loos Bar di Vienna  | Collater.al
LAX Bar, un'installazione ispirata al Loos Bar di Vienna  | Collater.al
LAX Bar, un'installazione ispirata al Loos Bar di Vienna  | Collater.al
LAX Bar, un'installazione ispirata al Loos Bar di Vienna  | Collater.al
LAX Bar, un'installazione ispirata al Loos Bar di Vienna  | Collater.al
LAX Bar, un'installazione ispirata al Loos Bar di Vienna  | Collater.al
LAX Bar, un'installazione ispirata al Loos Bar di Vienna  | Collater.al
LAX Bar, un'installazione ispirata al Loos Bar di Vienna  | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share