Short video for Breakfast – Makin’ Moves, gli incredibili balli di Kouhei Nakama

Short video for Breakfast – Makin’ Moves, gli incredibili balli di Kouhei Nakama

Giulia Pacciardi · 3 anni fa · Art

Non so a cosa pensasse Kouhei Nakama quando ha deciso di dare sfogo alla sua immaginazione creando Makin’ Moves, un video incredibile dove tutto balla, si smonta e fluttua nell’aria.

So però che per un venerdì di fine Maggio, quando fuori c’è il sole e dentro solo computer e occhi stanchi, è la cosa migliore che potessi incontrare sul web.

Sulle note elettroniche di Hella di Broke For Free, le donne, gli uomini e gli animali di Kouhei ballano senza rimedio, seguono il ritmo con ogni parte del corpo, interna ed esterna, e viaggiano sui bassi.

Un video folle e incredibilmente ipnotico.

Short video for Breakfast – Makin’ Moves, gli incredibili balli di Kouhei Nakama
Art
Short video for Breakfast – Makin’ Moves, gli incredibili balli di Kouhei Nakama
Short video for Breakfast – Makin’ Moves, gli incredibili balli di Kouhei Nakama
1 · 2
2 · 2
Short video for Breakfast – L’intro di Twin Peaks animato per rendere omaggio a David Lynch

Short video for Breakfast – L’intro di Twin Peaks animato per rendere omaggio a David Lynch

Giulia Pacciardi · 3 anni fa · Art

“Venticinque anni dopo la morte di Laura Palmer, l’agente speciale Dale Cooper fa ritorno a Twin Peaks”

La notizia ha fatto il giro del mondo e dopo la Premiere mondiale a Downtown Los Angeles, finalmente, venerdì scorso, sono usciti i primi due episodi dell’attesissima terza stagione.

Le firme sono sempre quelle di David Lynch e del suo fidato compagno di scrittura Mark Frost, la premessa che i 18 nuovi episodi facciano ancora più paura di quelli di 26 anni fa.

Mentre tutti ne parlano noi abbiamo trovato il bellissimo tributo creato da Pakoto Martinez e Raul Echegaray che, con estrema accuratezza, hanno illustrato e animato l’intro della madre di tutte le serie.

Short video for Breakfast – L’intro di Twin Peaks animato per rendere omaggio a David Lynch
Art
Short video for Breakfast – L’intro di Twin Peaks animato per rendere omaggio a David Lynch
Short video for Breakfast – L’intro di Twin Peaks animato per rendere omaggio a David Lynch
1 · 1
Rivoluzione, l’ultimo murales di Millo in Russia

Rivoluzione, l’ultimo murales di Millo in Russia

Giulia Pacciardi · 3 anni fa · Art

È spuntanto in Russia, per la mostra “Brighter Days Are Coming“, l’ultimo murales di Millo, autore di opere in larga scala caratterizzate da linee bianche e nere e da sintetici tratti di colore, se e dove necessario.

Il suo ultimo murales si ispira alla parola italiana “rivoluzione” e lui stesso lo racconta così:

In italiano la parola “rivoluzione” ha due significati: il primo è strettamente connesso al cambiamento improvviso, il secondo è collegato al movimento che un pianeta o un altro corpo celeste compie attorno ad un altro.

Mi sono concentrato su questo secondo significato cercando di rappresentarlo come una serie di pianeti che passano letteralmente attraverso il mio personaggio.
Ogni pianeta segue la sua orbita e tutti sono la personificazione delle rivoluzioni vissute dal protagonista durante la sua vita.

Il messaggio che voglio lanciare è quello di trovare la propria rivoluzione personale.
Quando qualcosa sta finendo è il momento esatto di trovare la forza per una rivoluzione.

Rivoluzione, l’ultimo murales di Millo in Russia | Collater.al 1 Rivoluzione, l’ultimo murales di Millo in Russia | Collater.al 2 Rivoluzione, l’ultimo murales di Millo in Russia | Collater.al 3 Rivoluzione, l’ultimo murales di Millo in Russia | Collater.al 4

Rivoluzione, l’ultimo murales di Millo in Russia
Art
Rivoluzione, l’ultimo murales di Millo in Russia
Rivoluzione, l’ultimo murales di Millo in Russia
1 · 4
2 · 4
3 · 4
4 · 4
Short video for Breakfast – Kids & Explosions, Swear Words: l’ipocrisia americana

Short video for Breakfast – Kids & Explosions, Swear Words: l’ipocrisia americana

Giulia Pacciardi · 3 anni fa · Art

Assurdità, luoghi comuni e ipocrisie americane.

Kids & Explosions – Swear Words, lo short video realizzato da Double Ninja sotto la direzione artistica di Agence Cumulus, è una canzoncina in loop di parole volgari.
Di uso comune ma pur sempre volgari.

Bitch, shit, ass, fucking sono solo alcune delle parolacce che compongono la musica che fa da sottofondo alle illustrazioni e che, volenti o nolenti, fungono un po’ da antistress in questo stanco martedì mattina.

Anche se, in realtà, la critica al pensiero cristiano americano e agli eccessi con cui abitualmente si confronta, si sente forte e chiara.

Short video for Breakfast - Kids & Explosions, Swear Words ipocrisia americana | Collater.al

Short video for Breakfast - Kids & Explosions, Swear Words ipocrisia americana | Collater.al

Short video for Breakfast - Kids & Explosions, Swear Words ipocrisia americana | Collater.al

Short video for Breakfast – Kids & Explosions, Swear Words: l’ipocrisia americana
Art
Short video for Breakfast – Kids & Explosions, Swear Words: l’ipocrisia americana
Short video for Breakfast – Kids & Explosions, Swear Words: l’ipocrisia americana
1 · 3
2 · 3
3 · 3
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januário alla Wunderkammern di Roma

State of Minds, la mostra personale di Miguel Januário alla Wunderkammern di Roma

Collateral Crew · 3 anni fa · Art

[save_the_date]

Una riflessione critica sulle società contemporanee, una dissezione della realtà ridotta nei suoi opposti: più/meno, positivo/negativo, bianco/nero.

±Mais Menos± è un progetto dell’artista portoghese Miguel Januário che ha avuto inizio nel 2005 e che, attraverso tecniche differenti, ha toccato gli aspetti più problematici della situazione sociale, politica ed economica globale.

Con le stesse tematiche, politica, media, confini e pensiero, l’artista sbarca a Roma con la sua prima personale ospitata alla Wunderkammern dal 10 Giugno al 22 Luglio.

State of Minds, si articola in quattro segmenti interconnessi che rappresentano le tematiche dell’attualità a lui più care, ognuno atto a occupare i diversi ambienti della galleria attraverso molteplici supporti: dalle installazioni in cui il pubblico ha un ruolo attivo, ai pezzi provocatori realizzati con manifesti elettorali strappati, fino ai suoi più famosi e dissacranti “streetments”.

State of Minds, la mostra personale di Miguel Januario alla Wunderkammern di Roma | Collater.al
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januario alla Wunderkammern di Roma | Collater.al
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januario alla Wunderkammern di Roma | Collater.al
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januario alla Wunderkammern di Roma | Collater.al
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januario alla Wunderkammern di Roma | Collater.al
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januario alla Wunderkammern di Roma | Collater.al
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januario alla Wunderkammern di Roma | Collater.al
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januario alla Wunderkammern di Roma | Collater.al
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januario alla Wunderkammern di Roma | Collater.al
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januario alla Wunderkammern di Roma |Collater.al

When:
10.06-22.07
Where:
Wunderkammern
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januário alla Wunderkammern di Roma
Art
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januário alla Wunderkammern di Roma
State of Minds, la mostra personale di Miguel Januário alla Wunderkammern di Roma
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10