Stranger Than Fiction, la realtà attraverso l’obiettivo di Kate Peters

avatar
4 Novembre 2019

La fotografa inglese Kate Peter ha catturato il paesaggio americano, con tutte le sue caratteristiche e i suoi stereotipi in “Stranger Than Fiction”.

Ogni fotografia racconta una storia e ne nasconde un’altra. Quelle di Kate Peters ne raccontano di bellissime.  

Nata nelle Midlands, Kate si appassiona alla fotografia da giovane, seguendo studi specializzati nell’ambito. Oggi vive e lavora a Londra e i suoi lavori spaziano dai ritratti di persone, come le 32 promesse olimpioniche fotografate per il Guardian Weekend Magazine o Julian Assange per il TIME, alla documentazione di paesaggi. 

Tra i lavori che fanno parte di quest’ultima categoria rientra la serie fotografica Stranger Than Fiction, in cui è il paesaggio americano il protagonista assoluto. Come si può percepire dal titolo, Kate Peters insegue quei paesaggi e quei luoghi che fanno parte del nostro immaginario quando pensiamo all’America: strade sterrare, motel, auto della polizia e tavole calde. 

Scopri gli scatti di Stranger Than Fiction nella nostra gallery.

Stranger Than Fiction della fotografa Kate Peters | Collater.al
Stranger Than Fiction della fotografa Kate Peters | Collater.al
Stranger Than Fiction della fotografa Kate Peters | Collater.al
Stranger Than Fiction della fotografa Kate Peters | Collater.al
Stranger Than Fiction della fotografa Kate Peters | Collater.al
Stranger Than Fiction della fotografa Kate Peters | Collater.al
Stranger Than Fiction della fotografa Kate Peters | Collater.al
Stranger Than Fiction della fotografa Kate Peters | Collater.al
Stranger Than Fiction della fotografa Kate Peters | Collater.al
Stranger Than Fiction della fotografa Kate Peters | Collater.al

Newsletter

Keep up to date!
Receive the latest news about art, music, design, creativity and street culture.
Share