Style Kim Jones e Travis Scott firmano la SS22 di Dior
Stylestyle

Kim Jones e Travis Scott firmano la SS22 di Dior

-
Andrea Tuzio

Una miscela perfetta tra storia, contemporaneità e futuro. L’onirico e il fantastico ci guidano nel mondo surreale e immaginario in cui Kim Jones presenta la collezione Uomo Spring/Summer 2022 di Dior.

https://www.instagram.com/p/CQlTP0opgCl/

Continua il dialogo del direttore creativo della linea uomo di Dior, iniziato sin dalla sua collezione di debutto con la maison francese, con una serie di personalità del mondo dell’arte e della cultura contemporanea. Dopo le collaborazioni con Hajme Sorajama, Daniel Arsham, Peter Doig, l’artista ghanese Amoako Boafo, Kenny Scharf e Kaws, per questa SS22 Jones chiama in causa il rapper e produttore texano Travis Scott.

https://www.instagram.com/p/CQhG1KaI1SN/

Questa “conversazione” tra il designer inglese e il rapper di Houston ha come scintilla un evento della vita di Monsieur Christian Dior, quando, nel 1947, si recò in Texas, a Dallas precisamente, per ritirare il premio Neiman Marcus dopo il grande successo della sua collezione New Look, che ridiede lustro e speranza alla moda francese.

La collezione, chiamata Cactus Jack Dior – la prima full Dior creata con musicista -, è stata presentata a Parigi con una sfilata dal vivo e con la presenza del pubblico, in un’atmosfera onirica grazie al set realizzato dal set designer Es Devlin.

https://www.instagram.com/p/CQmQMEeopXc/

Cancelli dorati, gli immancabili cactus, teste di animali cornuti, fiori e funghi giganti e bianchi e il marrone della terra desertica del Texas, costituiscono la passerella dove vediamo sfilare una collezione potente e vivace che riesce a mettere insieme la tradizione e la sartorialità tipica di Dior e la personalità sfaccettata di Travis Scott.

Pantaloni sartoriali 70’s ma che restano larghi e comodi abbinati a giacche con un falso doppiopetto, senza bottoni, boxe e leggermente over; completi rosa e verdi che fanno da contraltare a quelli neri che però vengono impreziositi dai gioielli d’oro a spilla oppure sostenuti da catene e da un collier con pietre preziose a forma di cactus realizzato appositamente da Victoire de Castellane, Creative Director di Dior Jewelry.

Graficamente troviamo l’iconica toile oblique rielaborata con il nome della collezione e un nuovo logo ottenuto dalla rielaborazione del Diamant che risale agli anni ’70.

Un altro elemento della collezione degno di nota sono le grafiche del visual artist americano George Condo realizzate su camicie morbide e dai colletti sottili. 

Qui di seguito potete vedere la sfilata della collezione Dior Uomo Spring/Summer 2022 di Dior realizzata da Kim Jones insieme a Travis Scott.

Stylestyle
Scritto da Andrea Tuzio
x
Ascolta su